Immobili
Veicoli

ZURIGOAssunta in banca grazie alla Tv

12.05.22 - 21:02
Una rifugiata ucraina ha ottenuto un posto dopo un'apparizione di 8 secondi nella trasmissione Tagesschau
screenshot Tagesschau SRF
ZURIGO
12.05.22 - 21:02
Assunta in banca grazie alla Tv
Una rifugiata ucraina ha ottenuto un posto dopo un'apparizione di 8 secondi nella trasmissione Tagesschau

ZURIGO - Dal posto-letto in un centro profughi al posto in banca, in un batter d'occhio. La televisione può anche questo. A una 36enne ucraina sono bastati otto secondi di apparizione in un servizio della SRF per trovare un"lavoro d'oro" nella piazza finanziaria zurighese. 

Il destino ha voluto che un membro del consiglio di amministrazione della banca privata Bergos di Zurigo stesse guardando il programma"Tagesschau" quando Oksana Kononeko - si chiama così la rifugiata - è apparsa sullo schermo durante un servizio sul centro d'accoglienza di Zurigo Ovest. La donna, di professione analista finanziaria, ha raccontato la fuga da Kiev con la madre, la registrazione per il permesso S a Zurigo, e il desiderio di «poter lavorare magari in una banca svizzera un giorno».

Detto fatto. Come riferiscono oggi le testate Tamedia, la 36enne è stata contattata tramite Linkedin dal management della banca, ha superato i colloqui e inizierà a lavorare da metà giugno nella sede zurighese. 

Operazione di marketing? La banca sostiene di no. «È qualificata, ha esperienza nel private banking e nella gestione di progetti» spiega il direttore di Begros Peter Raskin. «Profili di questo genere non hanno assolutamente problemi a trovare un impiego in Svizzera». 

Anche Ubs e Credit Suisse hanno lanciato programmi di reclutamento mirati sui rifugiati, con annunci di lavoro direttamente in ucraino. Il portale Job Cloud ha registrato oltre 3mila professionisti ucraini: a trovare lavoro più facilmente, secondo la Sem, sono proprio le donne con formazione di tipo accademico. 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA