Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
16.04.2021 - 09:560

Insegnare la lingua dei segni: ora una professione riconosciuta

La Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) ha dato il suo consenso ieri

BERNA - L'insegnamento della lingua dei segni diventa una professione ufficialmente riconosciuta. Ad annunciarlo oggi è la Federazione svizzera dei sordi (FSS).

La Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) ha dato il suo consenso ieri, viene spiegato in una nota. Questo riconoscimento rende la professione più attrattiva per i giovani, stima la FSS.

Gli insegnanti permettono di imparare la lingua dei segni e diffondono allo stesso tempo la cultura dei sordi.

La Dr.ssa Tatjana Binggeli, presidente della Federazione svizzera dei sordi, dichiara: «Gli insegnanti di lingua dei segni sono veri ambasciatori, mediatori tra due culture, quella degli udenti e quella dei sordi». Eppure ci sono voluti cinque anni per il riconoscimento federale della professione di insegnante di lingua dei segni. Ora la missione è compiuta.

Marie-Louise Melchior, responsabile del progetto presso la Federazione svizzera dei sordi, è soddisfatta: «Questo è un grande giorno per noi e per i sordi svizzeri».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-06 12:37:23 | 91.208.130.85