Immobili
Veicoli

SVIZZERAIl Covid-19 si insinua a Palazzo federale

04.03.21 - 09:49
Il senatore urano Josef Dittli è risultato positivo ieri al tampone e si è subito messo in isolamento.
Keystone
Fonte ats
Il Covid-19 si insinua a Palazzo federale
Il senatore urano Josef Dittli è risultato positivo ieri al tampone e si è subito messo in isolamento.
Nella prima settimana di questa sessione primaverile sono stati realizzati oltre 600 test salivari sotto la Cupola federale.

BERNA - Il consigliere agli Stati Josef Dittli (PLR/UR) è risultato positivo al coronavirus. Il "senatore", che oggi avrebbe dovuto partecipare ai dibattiti della sessione primaverile delle Camere federali, si trova in isolamento.

Lo ha annunciato all'inizio della seduta odierna - dedicata tra l'altro proprio alla legge sul Covid-19 - il presidente del Consiglio degli Stati Alex Kuprecht (UDC/SZ). Il 64enne Dittli non ha accusato sintomi negli scorsi giorni, ma si è sottoposto ieri a un test che ha dato esito positivo, ha detto Kuprecht, precisando che il "senatore" urano si è messo subito in auto-isolamento.

In precedenza, Dittli - domiciliato ad Attinghausen - era stato scusato nell'appello nominale che - come tradizione vuole - viene fatto all'inizio di ogni seduta della Camera dei cantoni.

Nella prima settimana di sessione sono stati realizzati oltre 600 test salivari sotto la Cupola federale, ha dichiarato dal canto suo il presidente del Consiglio nazionale Andreas Aebi (UDC/BE). Nel dettaglio, 250 test sono stati effettuati su parlamentari federali e 367 su altri partecipanti alla sessione primaverile, in particolare giornalisti e collaboratori dell'amministrazione federale.

I test - facoltativi, ma fortemente raccomandati - vengono realizzati due volte alla settimana, il lunedì e il mercoledì. Completano il piano di protezione in vigore a Palazzo federale, ossia l'obbligo d'indossare una mascherina protettiva e altre misure d'igiene.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA