Immobili
Veicoli
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
NEUCHÂTEL
13 min
Il branco aggredisce una 64enne
Un adolescente e due complici hanno colpito una donna con un sasso per poi rapinarla.
SVIZZERA
1 ora
Il Covid-19 non ferma il processo a Vincenz
Da domani l'ex presidente di Raiffeisen sarà alla sbarra per i reati (tra gli altri) di truffa e appropriazione indebita
VALLESE
2 ore
Caduta fatale a Zermatt
Uno sciatore spagnolo di 46 anni ha perso la vita ieri pomeriggio sul comprensorio vallesano.
SVIZZERA
2 ore
Oltre 87mila contagi e 35 decessi nel weekend svizzero
In salita i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,3% dei posti letto complessivi.
VAUD
4 ore
Mormont, pene pecuniarie per gli attivisti
I cosiddetti "zadisti" erano accusati di violazione di domicilio e impedimento di atti dell'autorità
FOTO
SAN GALLO
6 ore
Sotto l'effetto di droga e alcol, ruba l'auto al compagno della madre
È successo domenica mattina a San Gallo. Il mezzo è stato abbandonato nelle vicinanze del domicilio
VALLESE
6 ore
Botte da orbi fuori dalla discoteca: due feriti
La rissa è scoppiata sabato mattina all'uscita di un locale di Sion.
SVIZZERA
6 ore
Un'inspiegabile impennata di epatite E
È stata registrata all'inizio del 2021. In tutto l'anno sono stati accertati 105 casi
ARGOVIA
6 ore
Alterco uomo-donna, 49enne gravemente ferito
La 32enne, che avrebbe usato violenza fisica sul malcapitato, è stata arrestata.
SVIZZERA
7 ore
I dati di migliaia di clienti Swiss Pass liberamente accessibili
A inizio gennaio è stata scoperta una falla di sicurezza nella piattaforma per la vendita dei biglietti
ZURIGO
7 ore
Da certificato Covid a documento per controllarti?
Alain Berset attende con ansia la fine del suo utilizzo, che potrebbe arrivare per marzo.
VALLESE
06.12.2020 - 18:180
Aggiornamento : 20:34

Assembramento per prendere la funivia: è polemica a Verbier

La foto scattata presso la stazione sciistica vallesana ha fatto il giro del web e provocato varie reazioni indignate.

I proprietari degli impianti: «Nuove misure già messe in atto». E anche Darbellay che era stato piuttosto critico fa dietrofront: «Lo scivolone è stato corretto, ora faccio appello alla responsabilità individuale».

SION - La foto di una funivia affollata in piena pandemia in una stazione sciistica vallesana ha suscitato numerose polemiche.

Il caso, riferisce LeNouvelliste, è nato da una foto che mostrava un folto gruppo di persone ammassate ieri all'ingresso della funivia della stazione sciistica di Verbier (VS). Il governo cantonale ha subito chiesto provvedimenti, che stamane sono stati adottati: rispetto dei segnali a terra, distanziamento e personale aggiuntivo.

Le immagini degli sciatori ammassati hanno fatto subito il giro dei social. «Il danno è stato fatto e non potevamo più correggere la situazione in quel momento», ha spiegato Laurent Vaucher, direttore di Téléverbier. Aggiungendo comunque che «questa mattina abbiamo messo in atto le misure che volevamo implementare durante la settimana. Abbiamo ancora qualche aggiustamento da fare, ma siamo pronti».

Il consigliere di Stato PPD Christophe Darbellay, che ieri aveva criticato duramente quanto stava accadendo, oggi ha accolto con favore la correzione di rotta dell'impianto di Verbier. «Lo scivolone è stato corretto, ora faccio appello alla responsabilità individuale perché tutto funzioni senza intoppi», ha detto.

Dal 22 dicembre in Svizzera l'apertura delle singole stazioni invernali sarà autorizzata dai cantoni solo se la situazione epidemiologica lo consentirà. I cantoni, inoltre, dovranno controllare le regole nei comprensori sciistici (obbligo di mascherina negli impianti di trasporto e distanziamento nelle file di attesa) e in caso di abusi ripetuti revocare l'autorizzazione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Meck1970 1 anno fa su tio
sui mezzi pubblici nessuna restrizione?
Luca 68 1 anno fa su tio
cosa pensavano le autorità? e evidente che ci sono assemblamento nel attesa, le misure adottate sono solo una presa in giro, sono dal parere che gli è impianti devono restare chiusi, ma sé proprio vogliono aprire, che aprano ma senza prendere in giro la gente con misure inattuabi
pillola rossa 1 anno fa su tio
Se tutti hanno la mascherina qual è il problema? Sui mezzi pubblici è la stessa cosa. E allora?
Um999 1 anno fa su tio
Gli assembramenti e file ai supermercati non fanno notizia, la fai per prendere una funivia (perché vai a divertirti) e finisci in prima pagina come un criminale. Forse qualcosa non torna.
Duca72 1 anno fa su tio
Alzarsi presto di domenica per andare al freddo in mezzo a un gregge di pecore rischiando di prendere il COVID o infettare è proprio intelligente!🤣 E poi parliamo male dei nostri vicini. Complimenti per la vostra responsabilità personale .
ceresade36@gmail.com 1 anno fa su tio
Ah Che noveta !🤔Io vedo asembramenti tutti giorni
Don Quijote 1 anno fa su tio
Gli indignati sono una costante del genere umano, nei secoli passati erano quelli che bruciavano gli eretici e gli oppositori alle loro credenze.
dan007 1 anno fa su tio
C’è ne pas normal regrettable de voir cela en Suisse
dan007 1 anno fa su tio
C’è ne pas normal regrettable de voir ceci en Suisse
Gnall 1 anno fa su tio
Ma dai,tutti italiani pendolari della domenica??!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-24 18:55:27 | 91.208.130.89