Archivio Keystone
SVIZZERA
20.10.2020 - 12:150

Una casa per l'intelligenza artificiale al Politecnico di Zurigo

Apre oggi il centro sostenuto da 29 cattedre. L'obiettivo è lo sviluppo di sistemi affidabili, accessibili e inclusivi

ZURIGO - Il Politecnico di Zurigo (ETH) apre oggi virtualmente un nuovo centro di competenza per l'intelligenza artificiale. Si chiama ETH AI Center, è sostenuto da 29 cattedre e ha un proprio programma di borse di studio e una propria sede.

Il centro intende aprire la strada verso sistemi d'intelligenza artificiale (Artificial Intelligence, AI) affidabili, accessibili e inclusivi a beneficio della società. Come pure affrontare questioni cruciali quali la sicurezza, l'affidabilità, l'impatto sulla società e l'etica, per fare di questa tecnologia una priorità assoluta.

«L'AI Center non è una rete virtuale», ha detto durante la presentazione ai media Andreas Krause, professore del Dipartimento d'Informatica e responsabile designato del centro. «È piuttosto un punto d'incontro dove gli scienziati di AI, i ricercatori e l'industria possono scambiare idee e intraprendere progetti di ricerca comuni».

Il centro si avvale della partecipazione di 29 cattedre ripartite su sette Dipartimenti. Detlef Günther, vicepresidente della ricerca al Politecnico di Zurigo, ha citato come esempio la tecnologia che permette di riconoscere dei modelli a partire da insiemi di dati complessi e incoerenti. Una tecnologia che sta svolgendo un ruolo sempre più importante in diverse discipline e che mostra l'importanza della ricerca interdisciplinare.

Negli ultimi tre-cinque anni - ha detto il professor Günther - si è osservato un numero crescente di spin-off nati all'ETH nel campo dell'intelligenza artificiale. Il nuovo centro intende promuovere questa tendenza.

Il Politecnico di Zurigo collabora in questo campo con i migliori istituti di ricerca sull'AI in Europa e partecipa all'iniziativa "European Lab for Learning and Intelligence System (Ellis)". Da due decenni l'ETH svolge un'intensa attività di ricerca nel campo dell'informatica ed ha raggiunto una «forza incredibile» nella ricerca di base, ha proseguito Günther.

La popolarità dei corsi d'intelligenza artificiale sta crescendo rapidamente tra gli studenti di tutti i dipartimenti. Nel 2020 più di 4'000 studenti hanno frequentato tali corsi, mentre cinque anni fa erano poco più di 1'000.

L'ETH AI Center si è già trasferito in 250 metri quadrati al Politecnico di Zurigo. Altri 980 metri quadrati seguiranno nella "Andreasturm", vicino alla stazione di Oerlikon. «Il progetto è pensato per crescere», ha aggiunto Detlef Günther. L'ateneo prevede che «nel prossimo futuro» più di 100 cattedre lavoreranno al Centro AI.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-16 10:55:58 | 91.208.130.89