NATIONAL LEAGUELangnau, segnano quasi solo gli stranieri

20.10.22 - 11:00
Come sono messi le ticinesi? A Lugano il 50% delle reti sono state realizzate dagli import, ad Ambrì il 39%.
Freshfocus
Langnau, segnano quasi solo gli stranieri
Come sono messi le ticinesi? A Lugano il 50% delle reti sono state realizzate dagli import, ad Ambrì il 39%.
Lo Zurigo in coda alla classifica con "solo" il 30%.
HOCKEY: Risultati e classifiche

LUGANO/AMBRÌ - Quali sono le squadre maggiormente dipendenti dagli stranieri? E quali, invece, quelle in cui gli import non hanno un apporto così marcato? Dopo circa un turno di campionato è tempo di fare qualche prima considerazione.  

La formazione che in questo primo scorcio di stagione ha approfittato maggiormente dei suoi stranieri è stata il Langnau, con addirittura il 76% delle reti realizzate. 22 gol su 29 portano la firma di giocatori non rossocrociati, fra i quali ben 13 messi a segno dalla coppia Pesonen/Sarela.

Subito dietro c'è l'Ajoie con i due terzi delle reti totali firmate da Devos, Asselin, Brennan, Bakos, Gauthier-Leduc, Hazen e Gauthier. Sul terzo gradino del podio ecco il Kloten con il 60%.

In questa speciale classifica il Lugano si attesta in quinta posizione con il 50%, subito dietro al Davos (54%). Tuttavia, in casa bianconera ad andare a segno sono stati soltanto tre import, ovvero Bennett (sei centri), Granlund (cinque) e Connolly (quattro). Restano invece sempre all'asciutto Kaski, Arcobello e Josephs. 

Nei primi cinque posti ci sono le quattro squadre che stazionano nell'ultima parte della classifica di National League. Della serie, dipendere troppo dai giocatori d'importazione non è sicuramente un vantaggio. Ma questa non è certo una novità... Ad ogni modo in riva al Ceresio la situazione è un po' particolare visto che - il pacchetto-stranieri preso in generale - non sta certo soddisfacendo.  

E l'Ambrì? In Leventina, come da nessun'altra parte in Svizzera, i gol sono ben diluiti. Il 39% sono stati realizzati dagli import, mentre sono ben 16 i giocatori che hanno già gonfiato la rete almeno una volta.

Chi invece “approfitta” meno dei suoi stranieri – almeno in termini realizzativi – sono Friborgo e Zurigo con rispettivamente il 31% e il 30%. 

Infine da segnalare che delle 487 reti totali messe a segno fin qui dalle quattordici squadre, 236 sono arrivate dagli import per una percentuale pari al 48%.

Ecco la situazione: 
1. Langnau: 22 gol segnati dagli stranieri sui 29 totali/76%
2. Ajoie: 21 su 32/66%
3. Kloten: 12 su 20/60%
4. Davos: 21 su 39/54%
5. Lugano: 15 su 30/50%
6. Zugo: 19 su 38/50%
7. Bienne: 22 su 45/49%
8. Ginevra: 23 su 47/49%
9. Losanna: 14 su 29/48%
10. Berna: 16 su 37/43%
11. Rapperswil: 16 su 39/41%
12. Ambrì: 17 su 44/39%
13. Friborgo: 11 su 35/31%
14. Zurigo: 7 su 23/30%

COMMENTI
 
Ascpis 3 mesi fa su tio
Fabrizio Beretta cambia mestee e datti alla matematica…
sergejville 3 mesi fa su tio
Te pareva con non si poteva fare a meno di inserire la frase che cmq "a Lugano gli stranieri non stanno certo soddisfacendo". Che oltretutto non è propriamente vero visto che Bennett gioca alla grande (e fa punti), Connolly alti e bassi (e fa punti) e Grandlund tutt'altro che deludente (e fa punti). Un po' sottotono Josephs e il quotato Arcobello, deludente Kaski. Carr (ahinoi) ai box e... Koskinen ottimo.
NOTIZIE PIÙ LETTE