Cerca e trova immobili

HCLLuca Gianinazzi ha le idee in chiaro: «Vi racconto cos'ho in mente»

10.10.22 - 21:54
Questa mattina il nuovo allenatore del Lugano ha guidato per la prima volta la sua nuova squadra
Ti-press (Pablo Gianinazzi)
Luca Gianinazzi ha le idee in chiaro: «Vi racconto cos'ho in mente»
Questa mattina il nuovo allenatore del Lugano ha guidato per la prima volta la sua nuova squadra
«Il sistema di gioco che ho in mente è ben strutturato: i giocatori non potranno fare quello che vorranno».
Hockey - LNA14.10.2022

LIVE

Lugano
2 - 4
Friborgo
Hockey - LNA15.10.2022

LIVE

Langnau
6 - 1
Lugano
HOCKEY: Risultati e classifiche

LUGANO - Dopo aver guidato la squadra sabato sera in occasione della sfida casalinga contro il Davos, questa mattina Luca Gianinazzi ha diretto il suo primo allenamento. Sì perché a Lugano si è (nuovamente) voltato pagina dopo l'esonero di Chris McSorley, puntando su un coach giovane, locale e con le idee in chiaro. «Sono soddisfatto dell'entusiasmo che ho visto sul ghiaccio in occasione della seduta mattutina - le parole del coach 29enne - Ci vorrà sicuramente del tempo, il lavoro che mi attende è sul medio-lungo termine. In questo momento non sono concentrato unicamente sulla partita di venerdì. Oggi, per esempio, ci siamo concentrati sull'uscita dalla nostra zona».

La gestione del gruppo - «Ho il vantaggio di conoscere già bene alcuni elementi della rosa, altri invece non li conosco. Il primo passo sarà quello di stabilire un contatto con tutti. Credo sia basilare avere un rapporto con ogni giocatore che va al di là dell'hockey, di modo da poter sempre parlare in maniera onesta». 

La mia idea - «Il sistema di gioco che ho in mente è ben strutturato. Non è che i giocatori potranno fare quello che vogliono. Puntiamo a giocare in maniera efficiente. Quando parlo di creatività mi riferisco in particolare all'istinto dei giocatori, i quali - all'interno appunto di questa struttura di gioco - avranno l'opportunità di leggere delle situazioni. Vi faccio un esempio: se Mirco Müller ha raggiunto la NHL è anche grazie alla sua capacità di interpretare il gioco. E se io dovessi imporgli cosa fare, andrei a togliere tanto delle potenzialità del giocatore».

Il profilo ideale per il ruolo di vice? - «L'aspetto principale sarà trovare qualcuno che abbia la stessa visione che ho io, ma non per forza che condivida tutte le mie idee. Qualcuno che mi possa "sfidare", portando la sua esperienza. Questo è grossomodo il profilo che stiamo cercando». 

I paragoni con Luca Cereda - «Li capisco, abbiamo lo stesso nome e siamo entrambi ticinesi, ma non siamo uguali e abbiamo avuto un percorso diverso. Per questo non credo abbia senso paragonarci. Reputo comunque molto bello che le tre squadre di punta del nostro Cantone, compreso il FCL con Croci-Torti, siano allenate da tre coach locali». 

Portare belle cose, non solo sul ghiaccio - «Ho a cuore questo club ed evidentemente per me non è una squadra come tutte le altre. L'obiettivo numero 1 sarà quello di riportare entusiasmo ovunque: nello spogliatoio e fra i tifosi. Ad ogni modo spero, e allo stesso tempo sono convinto, che il club abbia deciso di puntare su di me unicamente per le mie qualità da allenatore e non perché sono ticinese».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
CLASSIFICA
PLPuntiWLGFGAGDFORM
1Zurigo5210931916711057WWWLW
2Friborgo52102281317512451WLWLW
3Losanna5291251615812632WLWLW
4Zugo5287211616113526LLLWL
5Berna528520151451441WLWWL
6Davos5285231815612630LWWWW
7Lugano5279232316215111WWLLL
8Ambrì527920211531512LWWWW
9Bienne52741619139140-1LLLWW
10Ginevra52741922140155-15WLLLL
11Langnau52711721123159-36WLWWL
12Lakers52651826126151-25WLLWW
13Kloten52521229108177-69LLWLL
14Ajoie5239833111175-64WLLLL
Ultimo aggiornamento: 17.07.2024 15:22
COMMENTI
 

Evry 1 anno fa su tio
Le sue, come dice, "QUALITÀ" li deve prima dimostrare e non starnazzare, cmq auguri e FORZA LUGANO

Nonna Sintetica 1 anno fa su tio
Spero che non legga i commenti (nemmeno il mio) e che possa lavorare serenamente, con quel qualcosa in più: questo è il suo sogno!

cle72 1 anno fa su tio
Mah! si comincia bene se la prima affermazioni è questa. "Ad ogni modo spero, e allo stesso tempo sono convinto, che il club abbia deciso di puntare su di me unicamente per le mie qualità da allenatore e non perché sono ticinese"... mi chiedo cosa si sono detti lui e Domenichelli😱😱

Evry 1 anno fa su tio
Risposta a cle72
... comunque deve pensare che è un Gree-Horn e sarebben bene non starnazzare tanto.... adulazioni come le mie "qualità" le quali li deve ancora dimostrare, Forza Lugano

Meiroslnaschebiancarlengua 1 anno fa su tio
"Il sistema di gioco che ho in mente è ben strutturato. Non è che i giocatori potranno fare quello che vogliono. Puntiamo a giocare in maniera efficiente." Facciamo un po' di statistica. Su 100 allenatori, quanti direbbero la stessa cosa? 100. Spiegazione: Quanti allenatori direbbero che non hanno in mente un gioco ben strutturato o che hanno in mente un gioco non ben strutturato? Zero. Quanti allenatori direbbero che i giocatori possono fare quello che vogliono (ossia, l'allenatore serve solo a servire la birra alla fine dell'allenamento)? Zero. Quanti allenatori direbbero che non puntano a giocare in maniera efficiente? Zero. Detto questo, buona fortuna a Luca e che non si faccia stritolare dai senatori della squadra. Se volevano comandare con McSorley lo vorranno anche adesso.

sergejville 1 anno fa su tio
Risposta a Meiroslnaschebiancarlengua
ma quali senatori?! Ma comandare chi? Non scrivere per luoghi comuni.

Ascpis 1 anno fa su tio
Risposta a Meiroslnaschebiancarlengua
Hai sbagliato social se volevi tanti like…. Ma per piasee

Meiroslnaschebiancarlengua 1 anno fa su tio
Risposta a sergejville
Qualche anno fà (quando giocavano ancora Domenichelli e Metropolit nel Lugano) un giocatore m'aveva detto che dopo gli allenamenti nessuno beveva una bibita al ristorante con un compagno e che non aveva mai visto una cosa del genere nella sua lunga carriera sportiva. Detto questo per spiegare che i giocatori fanno e disfano lo spogliatoio più di quello che si pensa (e più dell'allenatore). Poi vi ricordate come fu gestito questo periodo della squadra. Altro dettaglio. Anche con l'aumento di giocatori stranieri quelli svizzeri molto bravi e disponibili sono pochi e possono fare il bello e il brutto tempo anche a livello di morale della squadra (chiedeteglielo attorno a una birra e non via le interviste della RSI, vedrete che il discorso è diverso). Altro che "siamo una squadra e vinciamo o perdiamo tutti assieme" o altre "luoghi comuni" del genere. I giocatori vogliono dire la loro sulla composizione della loro linea, sul modo di impostare la partita e così via. Ne va della loro visibilità e del loro valore economico. Poi se non credete a nulla di quello che ho scritto, fate voi.

F/A-19 1 anno fa su tio
Beh, penso che più in basso di così non si può andare quindi tolto il peso di un personaggio scomodo ora il Lugano potrà ripartire con nuove ambizioni.

Gus 1 anno fa su tio
"Le mie capacità ": complimenti per la modestia.

sergejville 1 anno fa su tio
Risposta a Gus
Eccolo qui il professore (che pesa ogni parolina). Adepto del maestro della modestia cantonale, tale Lombardi.

angie2020 1 anno fa su tio
mai mollare
NOTIZIE PIÙ LETTE