Cerca e trova immobili

SAUDI LEAGUEUna valanga di petroldollari? No, grazie

20.06.24 - 22:54
Anmar Al-Haili, presidente dell'Al-Ittihad, ha rivelato le cifre della folle offerta avanzata per portare la Pulce in Saudi League
keystone-sda.ch / STF (SHAWN THEW)
Una valanga di petroldollari? No, grazie
Anmar Al-Haili, presidente dell'Al-Ittihad, ha rivelato le cifre della folle offerta avanzata per portare la Pulce in Saudi League
«Sono rimasto sorpreso dal suo no, ma la famiglia voleva andare in America».
CALCIO: Risultati e classifiche

GEDDA - Che in Arabia Saudita siano pronti a ricoprire d’oro le star del calcio non è certo un mistero, ma la “confessione” di Anmar Al-Haili, presidente dell'Al-Ittihad, è di quelle che lascia a bocca aperta.

Per cercare di sedurre Leo Messi, poi volato all’Inter Miami dopo l’addio al PSG, il patron aveva sfoderato un’offerta davvero clamorosa, di quelle apparentemente irrinunciabili… «Abbiamo contattato Messi e il suo entourage alla scadenza del suo accordo col Psg, l'idea era quella di portarlo in Arabia - ha spiegato Anmar Al-Haili in un’intervista a “NIBC” - Gli abbiamo fatto pervenire un'offerta secca da 1,4 miliardi di euro. Ma lui l'ha rifiutata perché la sua famiglia voleva andare negli Stati Uniti. La mia reazione? Ovviamente ero sorpreso, non credevo che un giocatore potesse rifiutare così tanti soldi. Ma lo rispettiamo, perché la famiglia è più importante del denaro».

E così Messi ha poi sposato la causa dell’Inter Miami, dove si trova benissimo e ha intenzione di chiudere la carriera. «Mi piace giocare a pallone, mi piacciono gli allenamenti, le partite. C'è sempre un po' di paura che tutto finisca. Sono consapevole che il momento si sta avvicinando ma mi sto divertendo ancora. Posso però dire che l'Inter Miami sarà il mio ultimo club».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE