Cerca e trova immobili

NAZIONALEMurat Yakin punta sull'usato sicuro, ci sono anche i bianconeri Bislimi e Steffen

30.08.23 - 10:45
Il nostro selezionatore ha operato le sue scelte in vista delle partite contro Kosovo e Andorra
TiPress
Fonte ASF
Murat Yakin punta sull'usato sicuro, ci sono anche i bianconeri Bislimi e Steffen
Il nostro selezionatore ha operato le sue scelte in vista delle partite contro Kosovo e Andorra
La Nazionale tornerà in campo sabato 9 settembre in Kosovo. Tre giorni più tardi, poi, a Sion giungerà Andorra.
CALCIO: Risultati e classifiche

BERNA - Per la Nazionale le prossime partite valide per le qualificazioni a Euro2024 sono in programma sabato 9 settembre a Pristina contro il Kosovo e martedì 12 settembre a Sion contro Andorra. L'allenatore Murat Yakin non ha intenzione di fare esperimenti. Infatti, c'è solo un nome nuovo nella rosa di 24 giocatori per le prime partite internazionali dopo la pausa estiva: quello di Filip Ugrinic. Il 24enne attaccante dello Young Boys ha ricevuto la sua prima convocazione un giorno dopo la qualificazione con i bernesi alla Champions League. Ugrinic stesso ha contribuito alla vittoria per 3-0 contro il Maccabi Haifa, segnando la terza rete.

Per il resto Yakin ha nominato solo giocatori che hanno già esperienza internazionale. Rispetto alla rosa di giugno sono stati selezionati di nuovo Noah Okafor, Cedric Itten (tutti presenti per l’ultima volta nel marzo 2023), Ardon Jashari (Coppa del Mondo 2022) e - per la prima volta dalla sua unica apparizione internazionale fino ad oggi nel settembre 2022 - Dan Ndoye.

«Dopo la pausa estiva, ci aspettano due partite importanti in vista della qualificazione a Euro2024 - le parole di Yakin - Diversi giocatori hanno cambiato club e questo rende le partite internazionali di settembre speciali. Dobbiamo essere concentrati al cento per cento per avvicinarci al nostro obiettivo di partecipare all’Europeo in Germania».

Dopo quattro giornate la Svizzera è in testa al Gruppo I con dieci punti, imbattuta e con una differenza reti di 12-3, mentre le due imminenti avversarie sono ancora senza vittorie e si trovano rispettivamente al quinto e al sesto posto. Tuttavia, Yakin parla di due incontri difficili. «Il Kosovo è una squadra con un bel gioco e sono una delle squadre più forti del nostro girone nonostante la loro attuale posizione in classifica. È una partita speciale anche perché molti dei loro giocatori sono legati alla Svizzera e viceversa. Andorra è un avversario molto ostico che concede poco. Siamo consapevoli dell'importanza di queste due partite e di conseguenza le affrontiamo con grande concentrazione».

 

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Capra 7 mesi fa su tio
Hopp Suisse

angelina 7 mesi fa su tio
Forza Svizzera
NOTIZIE PIÙ LETTE