Immobili
Veicoli
Doumbia si presenta: «Lugano ambizioso. Il Crus? Si vede che ama il calcio»

SUPER LEAGUEDoumbia si presenta: «Lugano ambizioso. Il Crus? Si vede che ama il calcio»

17.06.22 - 18:30
Il centrocampista ivoriano, neo-acquisto del Lugano: «Il mio compito sarà quello di recuperare tanti palloni»
Ti-press (Pablo Gianinazzi)
SUPER LEAGUE
17.06.22 - 18:30
Doumbia si presenta: «Lugano ambizioso. Il Crus? Si vede che ama il calcio»
Il centrocampista ivoriano, neo-acquisto del Lugano: «Il mio compito sarà quello di recuperare tanti palloni»
«Voglio imparare l'italiano».

LUGANO - Il primo colpo di mercato il Lugano lo ha annunciato nella giornata di lunedì, quando ha accolto in bianconero il centrocampista ivoriano Ousmane Doumbia. In arrivo dai campioni svizzeri dello Zurigo, il giocatore ha posto la firma su un accordo quadriennale.

«È stata una scelta puramente sportiva - è intervenuto il 30enne oggi in conferenza stampa - Quello che mi hanno presentato è un progetto molto interessante, parecchio ambizioso. La nostra è una squadra che potrebbe ambire a traguardi importanti. Avevo altre possibilità, ma qui è dove fin da subito ho avvertito maggior fiducia. Gli aspetti che più mi hanno convinto? Soprattutto l’ambizione di giocare forse per il titolo già la prossima stagione. I movimenti di mercato che fanno mostrano il desiderio di puntare in alto, magari non subito al titolo ma certamente alle prime posizioni».

Doumbia si è poi soffermato sulle sue qualità... «Il mio compito sarà quello di recuperare tanti palloni. Nelle ultime stagioni ho un po' differenziato il modo di stare in campo, adesso faccio più movimento cercando di leggere in anticipo le situazioni».

Ecco qual è il giocatore a cui si ispira il neo-acquisto del Lugano: «Adesso al 100% è N'Golo Kanté del Chelsea. Lo ammiro tantissimo, ogni tanto guardo i suoi video: recupera tanti palloni e sa giocare semplice come piace a me». 

Che tipo è Doumbia nello spogliatoio? «Mi piace portare armonia. Voglio che i miei compagni siano felici e vengano al campo contenti. Se ciò non succede, allora c'è un problema. Quando poi si va sul terreno bisogna essere concentrati al 100%, ascoltando le direttive del Mister. L'italiano? È nei miei piani impararlo, è meno complicata del tedesco...».

Chiusura sul Crus... «È diverso quando lo vedi in panchina durante le partite rispetto a quando lo incontri fuori dal campo e in spogliatoio. Si vede che ama follemente il calcio. Quando gli parli fuori è davvero tranquillo, gentile e molto presente sul piano umano: questo in un gruppo è molto importante».

COMMENTI
 
cle72 2 sett fa su tio
Ottimo innesto, l impressione è ottima. 💪
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT