Reuters, archivio
RIO DE JANEIRO
07.06.2021 - 09:420
Aggiornamento : 10:30

Accuse di molestie sessuali: sospeso il boss del calcio brasiliano

Rogerio Caboclo è stato squalificato per un periodo iniziale di 30 giorni.

RIO DE JANEIRO - Il massimo funzionario del calcio brasiliano, Rogerio Caboclo, è stato sospeso per 30 giorni dopo essere stato accusato di molestie sessuali. Lo ha annunciato la federazione, una settimana prima dell'inizio della Copa America, che il paese ha deciso di ospitare all'ultimo minuto, a causa della pandemia.

La Federcalcio brasiliana, "ha ricevuto questa domenica pomeriggio la decisione della Commissione etica calcistica brasiliana, che sospende temporaneamente (per un periodo iniziale di 30 giorni) il presidente Rogerio Caboclo dall'esercizio delle sue funzioni", si legge in una nota.

Caboclo, 48 anni, è stato segnalato alla Commissione etica venerdì da un dipendente che lo ha accusato di diversi episodi di molestie sessuali e morali negli ultimi mesi, secondo Globo Esporte. Caboclo nega le accuse.

L'annuncio a sorpresa della scorsa settimana - che il Brasile avrebbe ospitato il torneo al posto di Argentina e Colombia - ha scatenato una valanga di critiche nel paese, uno dei più colpiti al mondo dalla pandemia di Covid-19. Venerdì il sindaco di Rio de Janeiro ha dichiarato che non esiterà a cancellare le partite in programma nella sua città se la pandemia dovesse peggiorare. Rio ospiterà la prima delle otto partite di Copa, tra l'Argentina e il Cile di Lionel Messi, il 14 giugno.

La Copa, già posticipata di 12 mesi a causa della pandemia, avrebbe dovuto essere ospitata da Colombia e Argentina. Ma la confederazione sudamericana (CONMEBOL) ha bocciato la prima il mese scorso a causa delle violente proteste antigovernative, mentre la seconda a causa dell'ondata di Covid-19.

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-20 15:40:09 | 91.208.130.85