Cerca e trova immobili

SVIZZERAEcco chi è diventato il più ricco della Svizzera

24.11.23 - 10:55
Mentre gli eredi di Ikea "perdono" miliardi, il comproprietario di Chanel balza al comando della classifica.
Ikea
10a posizione: Jonas, Mathias e Peter Kamprad (da sinistra) sono quelli maggiormente retrocessi nella classifica dei ricchi perché la maggior parte del patrimonio del padre si trova in una fondazione alla quale ora non hanno accesso. Ma possiedono ancora una banca, diverse filiali Ikea, un assicuratore e altre società.
10a posizione: Jonas, Mathias e Peter Kamprad (da sinistra) sono quelli maggiormente retrocessi nella classifica dei ricchi perché la maggior parte del patrimonio del padre si trova in una fondazione alla quale ora non hanno accesso. Ma possiedono ancora una banca, diverse filiali Ikea, un assicuratore e altre società.
Ecco chi è diventato il più ricco della Svizzera
Mentre gli eredi di Ikea "perdono" miliardi, il comproprietario di Chanel balza al comando della classifica.

ZURIGO - Le 300 persone più ricche della Svizzera sono diventate più povere. Rispetto all'anno precedente il loro patrimonio è diminuito del 3,2% attestandosi a circa 795 miliardi di franchi, come scrive la rivista «Bilanz» nell'ultima edizione della classifica dei ricchi.

Tuttavia, le persone più ricche se la sono cavata tutto sommato senza grandi conseguenze. A causa degli aumenti dei tassi d'interesse da parte della Banca nazionale svizzera e del conseguente indebolimento dell'economia, gli esperti si aspettavano un crollo molto più significativo.

Gli eredi di Ikea perdono miliardi

Dopo 21 anni al vertice, la famiglia Kamprad (Ikea) non è più la più ricca della Svizzera. I figli naturalizzati del defunto fondatore svedese di Ikea Ingvar Kamprad, Peter (59), Jonas (57) e Mathias (54), sono i retrocessi dell’anno.

La ragione? La maggior parte dei loro beni è in una fondazione. Finché questa era considerata di famiglia, dove teoricamente i fondatori potevano accedere al patrimonio, “Bilanz” la attribuiva agli eredi. Ma ora la fondazione ha dichiarato che i beni non possono essere utilizzati a beneficio della famiglia. Una rivalutazione del patrimonio attribuito ai fratelli ha portato dunque ad un bilancio di 41 miliardi di franchi in meno. Insomma, con 13-14 miliardi di capitale, riescono a malapena a rientrare nella top 10.

La nuova persona più ricca della Svizzera

A sostituire i Kamprad ci ha pensato il comproprietario di Chanel, Gérard Wertheimer. Il 72enne condivide l'azienda di lusso con il fratello Alain (75), che vive a New York. Suo nonno Pierre è stato cofondatore dell'azienda e socio in affari di Coco Chanel.

Il lusso d'altra parte è in forte espansione, alla gente piace concedersi uno sfizio dopo i tempi cupi della pandemia. Nel 2022 il patrimonio di Wertheimer è aumentato di nove miliardi di franchi e quest'anno ce ne sono altri tre in più. Questo lo rende il più grande scalatore del 2023 (vedi box).

La metà delle 300 persone più ricche della Svizzera possiede almeno un miliardo. I primi dieci della lista dei ricchi (vedi fotogallery) possiedono un patrimonio complessivo di 210 miliardi di franchi.

I più grandi scalatori e retrocessi nella ricca classifica

I più grandi scalatori:

- Gérard Wertheimer (beni di lusso, moda, immobiliare, vino) +3 miliardi di franchi
- Torbjörn Törnqvist (commercio energetico) +2,25 miliardi
- Prakash Hinduja (banca) +2 miliardi
- Andrey Melnichenko (prodotti chimici, fertilizzanti, carbone, investimenti) +2 miliardi
- Nicolas Puech (moda, pelletteria) +2 miliardi
- Ivan Glasenberg (commercio ed estrazione materie prime, ciclismo) +1 miliardo.
- Klaus-Michael Kühne (trasporti, alberghi) +1 miliardo.
- Principe Hans-Adam da e per il Liechtenstein (banca, investimenti, immobili, arte) +1 miliardo.
- Rudolf Maag (partecipazioni) +1 miliardo
Famiglia Michel (Medtech) +1 miliardo

Chi ha perso di più:

- Fratelli Kamprad (mobili, immobili, investimenti) -41 miliardi di franchi
- Famiglie Hoffmann, Oeri e Duschmalé (farmaceutica) -4 miliardi.
- Guillaume Pousaz (Servizi finanziari) -3 miliardi
- Patrick Drahi (telecomunicazioni, aste) -1,75 miliardi
- Famiglia Aponte (crociere, trasporti marittimi, terminal portuali) -1 miliardo
- Charlenede Carvalho-Heineken (birrerie) -1 miliardo
- Famiglia Firmenich (aromi, profumi) -1 miliardo.
- Famiglia Jacobs (catena di cioccolato, istruzione, dentisti) -1 miliardo
- Famiglia Jorge Lemann (birra, fast food, investimenti) -1 miliardo
- Famiglia Ariane de Rothschild (banca, vino, arte, alberghi) -1 miliardo


 

COMMENTI
 

Capra 2 mesi fa su tio
Purtroppo non ci sono 🙋

FVF 2 mesi fa su tio
Il popolo che lavora è sempre più povero invece solo 300 persone hanno 800 miliardi…che schifo

lvgaxsempre 2 mesi fa su tio
Risposta a FVF
Effetto Cantillon

Pippopeppo 2 mesi fa su tio
Risposta a FVF
Sei invidioso?

Lukas82 2 mesi fa su tio
Ste notizie mi sollevano la giornata.

Righe76 2 mesi fa su tio
Risposta a Lukas82
😂😂Il tuo simpatico commento ha sollevato la mia di giornata!!💪👍👍

Filippone22 2 mesi fa su tio
Ikea, i primi ad andarsene dalla Russia, se il patrimonio si azzerasse se lo meriterebbero!

Rigel 2 mesi fa su tio
Risposta a Filippone22
hanno fatto bene!

TheQueen 2 mesi fa su tio
praticamente quasi tutti non sono svizzeri...
NOTIZIE PIÙ LETTE