IMAGO / ZUMA Wire
Il mercato delle carte sportive diventa sempre più imponente.
STATI UNITI
12.03.2021 - 17:300

Altro che azioni: l'investimento del futuro è nelle carte sportive

Una nuova piattaforma promette di aumentare «la trasparenza e la liquidità degli asset alternativi»

NEW YORK - «Investi in carte sportive proprio come le azioni». Questo è il motto di Alt, la piattaforma nata ieri che punta su un asset alternativo: oggetti di tiratura limitata, certificate e spesso anche autografate dagli atleti.

Un mercato che sta toccando cifre da capogiro, con un valore stimato in 10 miliardi di dollari da Ken Goldin, Ceo della casa d'aste sportiva Goldin Auctions. Alt «sta aumentando la trasparenza e la liquidità degli asset alternativi», promette la società con sede a San Francisco, fondata e diretta da Leore Avidar e che vede nel consiglio di amministrazione Alexis Ohanian, co-fondatore di Reddit. La piattaforma d'investimento può contare su finanziamenti per 31 milioni di dollari, che in parte arrivano da uno dei soggetti delle carte sportive, il campione Nba Kevin Durant.

Il collezionismo di carte sportive (definirle "figurine" sarebbe limitativo) si basa in gran parte su siti come eBay e non è scevro da inconvenienti (come frodi e commissioni di vendita del 12,5%). Così Avidar, lui stesso collezionista con pezzi pregiati in cassaforte (che non venderebbe mai, ha dichiarato a Forbes), ha deciso di portare la sua attività secondaria a un altro livello. «Fondamentalmente si tratta solo di una piattaforma in cui è possibile investire in carte sportive con la stessa facilità con cui s'investe in azioni». Le commissioni sono dell'1,5% e tutte le carte proposte sono pre-autenticate e conservate in una sorta di caveau sicuro e a temperatura controllata, così da evitare frodi e l'usura del tempo.

La nascita di Alt è un perfetto segno dei tempi e della richiesta di diversificazione degli asset. Sono nati nuovi modelli d'investimento legati come in questo caso all'universo del collezionismo, ma anche al mondo digitale. Non è un caso che anche il tradizionale riferimento dell'arte sta assumendo una forma nuova, grazie in particolare ai token non fungibili (NFT). Il successo clamoroso della prima asta di Christie's ne è un perfetto esempio, ma si parla anche di brevi video o addirittura tweet, come il primo di sempre digitato da Jack Dorsey.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-18 06:31:14 | 91.208.130.87