Cerca e trova immobili

STATI UNITIJoe Biden definisce Xi Jinping un «dittatore»

21.06.23 - 07:24
Lo ha affermato parlando a un evento dell'abbattimento di un pallone da spionaggio cinese avvenuto alcuni mesi fa
KEYSTONE/AP/Manuel Balce Ceneta / STF (Manuel Balce Ceneta)
Fonte Ats ans
Joe Biden definisce Xi Jinping un «dittatore»
Lo ha affermato parlando a un evento dell'abbattimento di un pallone da spionaggio cinese avvenuto alcuni mesi fa

NEW YORK - Joe Biden ha dato del dittatore a Xi Jinping durante un evento per una raccolta fondi elettorale in California, commentando la vicenda dei palloni spia cinesi abbattuti sui cieli americani.

Le dichiarazioni del presidente americano giungono poco dopo la missione del segretario di Stato Usa, Antony Blinken, per ricucire i rapporti bilaterali.

«Il motivo per cui Xi Jinping si è molto arrabbiato quando ho fatto abbattere quel pallone con due vagoni pieni di equipaggiamento di spionaggio - ha detto Biden - è che non sapeva che fosse lì. No, sono serio. Quello è il grande imbarazzo per i dittatori, quando non sanno cosa è successo».

«Non doveva andare dov'era - ha aggiunto il presidente Usa -. È stato portato fuori rotta attraverso l'Alaska e poi giù attraverso gli Stati Uniti e lui non lo sapeva. Quando è stato abbattuto era molto imbarazzato e ha negato che fosse anche lì. Ora siamo in una situazione in cui vuole avere di nuovo una relazione. Antony Blinken è appena andato laggiù. Ha fatto un buon lavoro e ci vorrà del tempo», ha proseguito il presidente americano aggiungendo che bisogna preoccuparsi della Cina ma non troppo perché «ha reali difficoltà economiche».

A proposito della visita di due giorni a Pechino del segretario di Stato americano Anthony Blinken, conclusasi lunedì, Cina e Stati Uniti hanno raggiunto accordi su cinque fronti. In una conferenza stampa, Yang Tao, direttore generale del Dipartimento per gli Affari nordamericani e dell'Oceania del ministero degli Esteri cinese, ha riferito che, in primo luogo, le parti attueranno le intese comuni raggiunte dai presidenti Xi Jinping e Joe Biden a Bali - nell'incontro a margine del G20 di novembre 2022 - al fine di «gestire efficacemente le divergenze e di promuovere il dialogo, gli scambi e la cooperazione».

In secondo luogo, hanno riferito i media statali, Cina e Usa hanno concordato di mantenere interazioni «di alto livello». Blinken ha invitato il suo omologo «Qin Gang a visitare gli Stati Uniti e Qin ha espresso la sua disponibilità a effettuare la visita in un momento reciprocamente conveniente». Al terzo punto Yang ha riferito che c'è l'impegno a continuare a portare avanti le consultazioni «sui principi guida delle relazioni bilaterali»: Al quarto, invece, le parti continueranno a portare avanti le consultazioni attraverso il gruppo di lavoro congiunto per affrontare questioni specifiche nelle relazioni.

Infine, Cina e Usa hanno concordato di incoraggiare più scambi interpersonali ed educativi e hanno avuto discussioni positive sull'ipotesi di aumentare i voli passeggeri tra i due Paesi. In quest'ambito, c'è la volontà di procedere a più visite reciproche di studenti, accademici e uomini d'affari, fornendo a tal proposito supporto e facilitazioni.

La Cina risponde - I giudizi di Joe Biden sono «assurdi e irresponsabili» e «violano la dignità politica della Cina». Lo ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri Mao Ning, nel corso del briefing quotidiano. «La Cina esprime disappunto e forte opposizione», ha aggiunto Mao.

Intanto, a dispetto della riapertura dopo tre anni di restrizioni anti-Covid, la Cina registra una ripresa incerta, tensioni internazionali e un clima imprenditoriale sempre più politicizzato: uno scenario che mina la fiducia delle società europee, con i due terzi di quelle attive nel Dragone che valutano più difficile fare affari.

È quanto emerge dal sondaggio annuale condotto su 570 aziende dalla Camera di commercio dell'Ue in Cina, in base al quale più di un'azienda su 10 pianifica «di spostare la propria sede asiatica fuori dal Paese o lo ha già fatto» in prevalenza per Singapore, ha detto Jens Eskelund, presidente della Camera.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Miki89 9 mesi fa su tio
20 min fai pena per le tue censure

Miki89 9 mesi fa su tio
Sveglia! La sveglia è suonata e bisogna capire che il male arriva da ovest e sta minando il futuro dei nostri figli.

Mat78 9 mesi fa su tio
Risposta a Miki89
È la gente come te che mina caro mio.

Miki89 9 mesi fa su tio
E tu? Nel 97 hai parlato sulla cnn, spiegando come gli americani siano il popolo che dovrebbe comandare il mondo. Inoltre hai spiegato la strategia di come mettere in ginocchio la Russia e di conseguenza l'Europa, così da elevare il popolo che dovrebbe comandare il mondo. La cosa interessante che quello che spiegò nel 97 lo ha attuato da presidente. Qui mi chiedo come puoi e come potete come nazione, parlare delle altre dopo tutto quello che avete fatto nella vostra breve storia. C'è da farsi due domande.

Mat78 9 mesi fa su tio
Risposta a Miki89
Si ma quelle giuste però, il muro l’hai visto cadere o poppavi ancora? Chi ragiona così dimostra di non aver minimamente capito con chi abbiamo a che fare. Date degli ebbri di propaganda mainstream a chi è nato negli anni 60 e 70 ma quelli ebbri di propaganda russa siete voi, studia un po’ la storia è svegliati tu, visto che hai figli…

Spartan555 10 mesi fa su tio
Casa Bianca con comunicato dove pedalano all‘indietro in 3, 2, 1…

leobm 10 mesi fa su tio
È sempre molto pericoloso quando si apre la bocca senza che la parte alta del corpo sia inserita, si può fare danni irreparabili almeno in diplomazia

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a leobm
Eh purtroppo per te è inserita eccome. Gli americani non hanno peli sulla lingua e chiamano le cose con il loro nome…a volte potrebbero essere più diplomatici. Di certo non parlerebbero mai di “operazione militare speciale”. Queste definizioni da politburo, trasudanti censura appartengono ad altri “stati” che non sanno nemmeno cosa sia la libertà d’espressione (di cui molti qui abusano per sparare fregnacce, quando va bene…)

leobm 9 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Mat78, non capisco bene il ragionamento. Il mio era un commento sulle affermazioni di un presidente americano verso un altro presidente. Si parla di USA e CINA, la Russia e Ucraina qui non centrano nulla. Il giorno prima il segretario di stato USA è in Cina e dica una cosa, il giorno dopo il suo superiore ne dice un'altra. Parlano di distensione e poi se ne escono con queste frasi. Io ho qualche perplessità su questi qui perché sarebbero i "grandi" del mondo ma il livello mi sembra alquanto "grande". Anzi mi sembra molto ma molto piccolo. In diplomazia e fra stati non si può ragionare di pancia, si deve muoversi con la testa altrimenti poi si che vengono fuori le tragedie come quella che sta succedendo in UA indipendentemente da chi abbia ragione. Si dice che la guerra è il fallimento della diplomazia e quindi.....

Mat78 9 mesi fa su tio
Risposta a leobm
Se pensi che centri la pancia dimostri di non afferrare assolutamente la questione..

Tiki8855 10 mesi fa su tio
Si è appena concluso l'incontro USA-Cina ed il buon Sleepy Joe ne spara una delle sue - alla faccia delle buone intenzioni!

tulliusdetritus 10 mesi fa su tio
Glielo voleva dire già da 2 anni, ma continuava ad impappinarsi

curiuus 10 mesi fa su tio
Che Xi Jinping sia un dittatore può anche essere, ma che a Bidon mancano tutte le rotelle è assolutamente certo.

klich69 10 mesi fa su tio
Povero vecchietto scapato dall’ospizio

Tirasass 10 mesi fa su tio
Strano modo di "ricucire", uno va in missione l'altro attacca verbalmente. Fanno i ganzi ma la Cina li tiene per le p....con tutti i dollari che nelle sue riserve e con tutti i giacimenti che ha in mano anche in Africa e Sudamerica, dove si estraggono i famosi metalli necessari alla transizione energetica. Pagliacciate americane quindi

Gemelli57 10 mesi fa su tio
Ha detto solo la verita' in un momento sbagliato.

Clo62 10 mesi fa su tio
La mano destra non sa cosa fa quella sinistra.

matterhorn 10 mesi fa su tio
🤣🤣🤣🤣 però dovete decidervi!! Nel articolo precedente avete detto che stanno cercando di riallacciare buoni rapporti🤣 vedete? Gli questa amministrazione americana è la più inaffidabile di sempre!!!.. per chi avesse ancora dei dubbi ovviamente🤓

Pensopositivo 10 mesi fa su tio
Risposta a matterhorn
Ho appena letto una notizia che potrebbe essere di grande aiuto alle persone che vivono infelici in occidente. Secondo la propaganda russa sorgerá un “villaggio americano” alle porte di Mosca, dove ospitare i fan occidentali di Putin desiderosi di trasferirsi in Russia. “Sorgerà a Serpuchov, vicino a Mosca, per chi vorrà vivere in un’arca di tranquillità e decenza” (...). É la tua occasione !

Riko0971 10 mesi fa su tio
Risposta a Pensopositivo
Argomenta, non sparar fregnacce😎

matterhorn 10 mesi fa su tio
Risposta a Riko0971
Lascialo perdere . Lui come alcuni altri non li considero neanche più🤓

Lux Von Alchemy 10 mesi fa su tio
Ogni sillaba che esce dalla Patria di Hollywood (Casa Bianca) è artefatta. Ognuno ha i propri pro e contro. La vera dittatura bullista è a stelle e strisce. La Cina non è il Vaticano, ma 1/4 del debito Usa se lo son comprato loro, oltre ad aver avuto una crescita economica stratosferica negli ultimi 40 anni. Dittatura o meno, meglio di prima.

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a Lux Von Alchemy
Dittatura, questo piccolo dettaglio. “La vera dittatura bullista è a stelle e strisce” piuttosto parlerei di democrazia bullista, dittatura calza molto meglio alla Cina, sempre che di voglia continuare a chiamare le cose con il loro vero nome senza inversioni polari improvvise.

Lux Von Alchemy 10 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Ci sta. Ma questa definizione è vicina ad alcune apparenti democrazie: “Convenzionalmente, la situazione data dall'accentramento, in via straordinaria e temporanea, di tutti i poteri in un solo organo, monocratico o collegiale.”

s1 10 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
di grazia quante guerre ha lanciato la cina al di fuori dei confini cinesi negli ultimi 65 anni? invece gli usa quante guerre hanno lanciato gli usa al di fuori dei confini americani per portare la democrazia e assicurare la pace negli ultimi 65 anni?

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a Lux Von Alchemy
Credo che le apparenti democrazie siano altre…

S.L. 10 mesi fa su tio
Posso solo immaginare la faccia del Segretario di Stato Blinken, appena rientrato da Pechino per cercare di normalizzare le relazioni fra i due paesi, alla lettura delle dichiarazioni del Presidente Biden.

matterhorn 10 mesi fa su tio
Risposta a S.L.
Appunto! Un commento ragionevole e sensato e soprattutto complimenti per aver fatto una correlazione tra le due cose. Di questi tempi sempre più raro trovare commenti “conseguenti” qua

Pensopositivo 10 mesi fa su tio
Risposta a matterhorn
Non concordo, naturalmente..., visto che la Cina é molto più simile a una dittatura che ad una democrazia e ha fatto bene a sottolinearlo... É conseguente con le sue dichiarazioni del passato. Poi sappiamo che la doplomazia é un poco schizzofrenica...un giorno una carezza ed un altro...Ricordarsi poi che anche Trump ne ha dette di tutti i colori ai Cinesi. (lo ricordo per i trumps Lovers..).

Sig der sauer 10 mesi fa su tio
Risposta a Pensopositivo
Pensopositivo, non è tanto il cosa ha detto che ci può anche stare bensì il quando, in questo periodo certe esternazioni sarebbero da evitare.

Peter Parker 10 mesi fa su tio
Risposta a Pensopositivo
Pensopositivo. Vero, Trump ne ha dette anche lui. Solo che la reazione della stampa e dell'opinione mondiale e' stata un po' diversa di questa qui. Mi ricordo ancora lo sgomento e la condanna unanime del mondo emerso, quando Trump nel 2020 ha osato coniare il termine "China Virus". Apriti cielo..... In quel caso non ricordo di aver mai letto commenti del tipo "eh ma ha solo detto ad alta voce quello che tutti pensano". Dove sono ora gli articoli di scherno e critica? Leggi gia' questo articolo di TIO, un paragrafo striminzito sulla reazione della Cina. Nessuna critica del giornalista, niente di niente.

spit 10 mesi fa su tio
Possibile che Biden faccia di tutto per sabotare il lavoro di Blinken? Avrà anche ragione, ma un po’ di diplomazia non guasterebbe. “Reali difficoltà economiche” della Cina? Detto dal paese che oggi due anni deve alzare il tetto del debito… (debito USA in buona parte in mano, guarda caso, ai cinesi).

s1 10 mesi fa su tio
disse il rimbambiden a capo dello stato più guerrafondaio della storia

Mat78 10 mesi fa su tio
Della serie calmiamo le acque dopo la visita di Kirby in Cina…é vero, ma utile dirlo ora?

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Mi correggo intendevo Blinken
NOTIZIE PIÙ LETTE