Reuters
Enrico Letta, durante il suo mandato come Presidente del Consiglio dei ministri, nel 2014.
ITALIA
14.03.2021 - 13:440

Il Pd riparte da Enrico Letta

L'ex "premier" è stato proclamato Segretario con 860 voti a favore: «Ora serve un nuovo Pd»

ROMA - Enrico Letta raccoglie formalmente il testimone lasciato da Nicola Zingaretti, che dieci giorni fa aveva annunciato, polemicamente, le dimissioni dalla guida del Partito democratico.

L'ex premier, da candidato unico, è stato proclamato Segretario questa mattina con 860 voti a favore, due contrari e quattro astenuti. «Lo ammetto. L'emozione non manca a salire di nuovo al Nazareno, più di sette anni dopo», aveva scritto questa mattina, prima della votazione.

Dopo i ringraziamenti rivolti al suo predecessore - «Lavoreremo insieme, è un onore succederti» -, le parole del nuovo segretario, dal palco "in streaming" del Nazareno, si sono concentrate sulla consapevolezza. In particolare, quella che a servire i questo momento è soprattutto «un nuovo Partito Democratico», con al centro una nuova parola d'ordine: apertura. Serve un partito «che abbia le porte aperte. L'apertura sarà il mio motto: spalanchiamo le porte del partito».


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-04 06:09:14 | 91.208.130.86