keystone-sda.ch
L'Armenia si è detta «pronta» a collaborare con i mediatori internazionali per «ristabilire un regime di cessate il fuoco» con l'Azerbaigian.
ARMENIA
02.10.2020 - 13:340
Aggiornamento : 13:59

Armenia «pronta» per un cessate il fuoco

I leader di Francia, Russia e Usa hanno esortato le parti belligeranti a sedersi al tavolo dei negoziati

EREVAN - L'Armenia si è detta «pronta» a collaborare con i mediatori internazionali per «ristabilire un regime di cessate il fuoco» con l'Azerbaigian nel conflitto attorno al Nagorno-Karabakh: lo ha dichiarato il ministero degli Esteri armeno.

I leader di Francia, Russia e Usa - i Paesi che presiedono il Gruppo di Minsk dell'Osce sul Nagorno-Karabakh - hanno esortato le parti belligeranti a sedersi al tavolo dei negoziati e mettere fine alle violenze.

L'Azerbaigian, dal canto suo, ha dichiarato che l'Armenia deve ritirare le proprie truppe dalla regione contesa del Nagorno-Karabakh se vuole la fine agli scontri armati. «Se l'Armenia vuole vedere la fine di questa escalation della situazione, l'Armenia deve finire la sua occupazione» del Nagorno-Karabakh, ha detto Hikmet Hajiyev, consigliere per gli affari esteri del presidente azero.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-05 15:00:59 | 91.208.130.85