Depositphotos (mjth)
ITALIA
25.02.2020 - 19:450

Coronavirus, Comune di Milano: «Possibile smart working per tutti»

Le tecnologie applicate al lavoro possono essere utili in casi di emergenza

MILANO - Il Comune di Milano ha deciso di estendere la possibilità di lavorare da casa a tutti i dipendenti e non solo a quelli residenti nella zona rossa di contagio del Coronavirus. Lo ha fatto sapere l'assessore alle Politiche del lavoro e Risorse umane del Comune, Cristina Tajani, attraverso un post sulla sua pagina Facebook.

«La nostra direzione Risorse umane è ininterrottamente al lavoro per garantire, allo stesso tempo, continuità dei servizi pubblici e sicurezza dei nostri lavoratori. - ha scritto l'assessore -. Da oggi abbiamo esteso la possibilità di smart working non solo ai dipendenti residenti nella zona rossa ma anche agli altri, compatibilmente con esigenze di servizio e adeguata turnazione».

«Siamo in contatto con il Ministero e con Anci per regolare al meglio la situazione del personale educativo che è casa a causa della chiusura delle scuole: abbiamo bisogno di indicazioni uniformi che non facciano perdere stipendio, ferie e permessi ai lavoratori e siamo in attesa dell'annunciato decreto del Governo. - ha aggiunto -. Allo stesso tempo sono diversi gli uffici a contatto con il pubblico che rispondono a centinaia di telefonate di cittadini ed operatori economici che chiedono delucidazioni sulle applicazioni della ordinanza regionale».
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-12 06:25:42 | 91.208.130.85