RUSSIA
11.11.2013 - 08:160
Aggiornamento : 22.11.2014 - 02:18

Artista inchioda i genitali sul selciato della Piazza Rossa

Ha voluto protestare nei confronti del Cremlino e contro una Russia in mano alla polizia

MOSCA -  Si è inchiodato i genitali sul selciato della Piazza Rossa a Mosca in segno di protesta nei confronti del Cremlino. Stando a quanto scrive il Mail online - che ha postato foto e video della performance - a scegliere questa forma estrema di protesta è stato l'artista russo Pyotr Pavlensky, 29 anni, che dopo essersi spogliato si è inchiodato i testicoli sul ciottolato della piazza.

L'uomo, fermato dalla polizia, è poi stato portato in ospedale. In un comunicato pubblicato sul sito web Grani.ru, l'artista di San Pietroburgo ha spiegato che sta cercando di attirare l'attenzione della società russa di fronte allo sviluppo di uno "stato di polizia".

In un'altra protesta avvenuta mesi fa, Pavlensky si era cucito la bocca per manifestare contro l'incarcerazione di due componenti del gruppo delle Pussy Riot.

ATS

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 11:08:10 | 91.208.130.86