Cerca e trova immobili

UNIONE EUROPEAApprovate le nuove sanzioni alla Russia

20.06.24 - 11:51
In particolare colpito il settore russo dell'energia
IMAGO
Fonte Ats ans
Approvate le nuove sanzioni alla Russia
In particolare colpito il settore russo dell'energia

BRUXELLES - Gli ambasciatori dei 27 Paesi Ue hanno trovato un accordo sul quattordicesimo pacchetto di sanzioni contro la Russia per l'invasione dell'Ucraina. Lo ha reso noto la presidenza di turno belga dell'Ue.

Il pacchetto, a quanto si apprende, conferma le restrizioni al settore del gas naturale liquefatto russo, nello specifico sulla pratica del trasbordo del metano nei porti europei (ransshipment).

Figurano inoltre disposizioni sulla «flotta ombra» - per trasportare il greggio colpito dal tetto sul presso - e sulle istituzioni finanziarie dei paesi terzi che consentono l'elusione delle sanzioni.

Nel nuovo pacchetto sanzioni contro la Russia dell'Ue figurano anche 100 aggiunte alla lista nera, tra individui ed entità, si apprende inoltre da fonti qualificate. In generale il pacchetto, oltre alle misure sul trasbordo di metano, include anche misure sulle «importazioni di Gnl e sugli investimenti», ma per i dettagli si dovrà attendere il via libera definitivo.

Per quanto riguarda l'elusione, invece, ci saranno «ulteriori strumenti», soprattutto nel caso di filiali di Paesi terzi di società madri dell'Ue. Si prosegue con nuove azioni volte a «contrastare le interferenze straniere per minare i nostri sistemi democratici» con regole aggiuntive sui finanziamenti provenienti dallo Stato russo. Poi «diverse misure» sui trasporti per evitare l'elusione per via aerea, stradale e marittima. Infine restrizioni aggiuntive all'esportazione di beni e tecnologie a duplice uso, anche in Paesi terzi (ovvero quei prodotti che contribuiscono alle capacità industriali della Russia).

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE