Cerca e trova immobili

RUSSIAL'intervista fiume di Putin: «Smettetela di fornire armi all'Ucraina»

09.02.24 - 21:30
Oltre 123 milioni di visualizzazioni per l'intervista che sta suscitando reazioni contrastanti, tra Russia e Occidente.
afp
Fonte Ats Ans (di Alberto Zanconato)
L'intervista fiume di Putin: «Smettetela di fornire armi all'Ucraina»
Oltre 123 milioni di visualizzazioni per l'intervista che sta suscitando reazioni contrastanti, tra Russia e Occidente.

MOSCA - «Con Trump ho avuto un buon rapporto personale». E anche con George W. Bush, che in America veniva dipinto come «un ragazzo di campagna» e invece «capiva quello che stava facendo meglio degli altri». Joe Biden? «Non ricordo quando è stata l'ultima volta che gli ho parlato, ho molto da fare, non posso ricordarmi tutto...». È in queste poche battute che si concentra la novità del messaggio che Vladimir Putin ha lanciato agli Usa, a nove mesi dalle presidenziali, in un'intervista di oltre due ore al giornalista Tucker Carlson, ex volto trumpiano di Fox News.

Tutta l'intervista postata su X - La conversazione, la prima di un giornalista occidentale con il presidente russo dall'inizio del conflitto in Ucraina, ha raccolto nelle prime 18 ore oltre 123 milioni di visualizzazioni su X, dove per decisione del suo proprietario Elon Musk è stata postata integralmente. Una ragione sufficiente per spingere Vladislav Davankov, il vice presidente della Duma (la Camera bassa del Parlamento russo), a chiedere alle autorità di controllo di togliere il social network dalla lista dei media proibiti, affermando che la piattaforma ha dimostrato di essere un mezzo d'informazione "neutrale", non ostile a Mosca. E il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha parlato di una «frenesia mediatica» provocata dall'evento che ha spinto «decine» di testate occidentali a chiedere «negli ultimi tre o quattro giorni» un incontro con Putin. «Siamo grati a questi media stranieri per il loro interesse nel nostro presidente», ha aggiunto il portavoce.

Di segno opposto, ovviamente, le reazioni ucraine e occidentali. «Qualsiasi conversazione/intervista con l'entità Putin - ha scritto sempre su X il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak - è un indiscutibile tentativo di legalizzare le regole del cannibale russo: omicidio di massa, violenza dimostrativa, sequestro/furto di proprietà altrui, distruzione». Mentre secondo una portavoce della Commissione europea il presidente russo «non ha detto nulla di nuovo» e «ha ripetuto vecchie menzogne sull'Ucraina, menzogne pericolose che hanno causato enormi sofferenze agli ucraini, e ha mostrato grande ostilità verso l'Occidente».

Putin: «Smettetela di fornire armi all'Ucraina» - Nel rispondere alle domande di Carlson, Putin si è rivolto al Congresso americano, dove è fermo un pacchetto di nuovi finanziamenti a Kiev per 60 miliardi di dollari: «Se davvero volete che la guerra finisca, smettetela di fornire armi all'Ucraina», ha affermato. Il leader russo ha poi respinto ancora una volta le accuse occidentali di pensare ad un attacco a Paesi Nato come la Polonia o la Lettonia se non verrà sconfitto in Ucraina. «E' fuori discussione», ha assicurato, «non ne avremmo alcun interesse». Putin ha poi affermato che è stata la Cia a fare saltare in aria il gasdotto Nord Stream nel settembre del 2022 nel Mar Baltico, e si è detto convinto che "si può trovare un accordo" che porti al rilascio del giornalista americano del Wall Street Journal Evan Gershkovich, in carcere in Russia dal marzo del 2023 con l'accusa di spionaggio.

«Impossibile una sconfitta russa» - Buona parte dell'intervista è stata dedicata a una possibile soluzione negoziale per l'Ucraina, su cui «prima o poi si arriverà ad un accordo». I piani di pace erano quasi finalizzati ma Kiev li ha gettati all'aria e ha obbedito agli ordini dell'Occidente di combattere la Russia fino all'ultimo», ha affermato Putin, riferendosi all'incontro tra i negoziatori delle due parti il 29 marzo del 2022 a Istanbul. In quella occasione gli ucraini presentarono una lista di proposte che prevedevano la neutralità del Paese, ma con stringenti garanzie di sicurezza, e il rinvio fino a 15 anni di ogni decisione sul controllo della Crimea e del Donbass occupati da Mosca. In cambio la Russia si impegnava a non opporsi all'ingresso di Kiev nella Ue. I negoziati furono archiviati quando, in seguito ai colloqui, le truppe russe si erano già ritirate dalla regione di Kiev, e recentemente l'ex capo negoziatore ucraino, David Arakhamia, ha detto che la decisione di rinunciare alle trattative per continuare a combattere fu presa anche su insistenza dell'allora primo ministro britannico Boris Johnson. Gli occidentali, ha affermato Putin, pensavano ancora di potere «infliggere una sconfitta strategica alla Russia» ma ora è chiaro che »la sconfitta della Russia in Ucraina è impossibile».

COMMENTI
 

Fra Francesco 1 sett fa su tio
Putin che venga finalmente ascoltato,

Arcadia7494 1 sett fa su tio
"in un comizio a Conway, nel South Carolina, Donald Trump ha detto che non esiterebbe a «incoraggiare» la Russia ad attaccare i Paesi della Nato che non rispettano i loro impegni finanziari." Un mente_catto e c'è chi lo vota...

Sig der sauer 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
E Trump è quello che non ha mai scatenato guerre, io direi piuttosto che ci è andata c.lo!

Voilà 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Ma Putin non è talmente mentecatto da attaccare un paese della NATO

Fra Francesco 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Infatti tutti i paesi devono rispettare gli impegni finanziari verso la NATO, Italia compresa.Trump sarà di nuovo presidente .

Sig der sauer 1 sett fa su tio
Risposta a Voilà
Voilà, non si parla di Putin ma di Trump che incita alla violenza!

sergejville 1 sett fa su tio
Altro che "smettete di fornire armi", il giornalista co... avrebbe dovuto dire all'invasato Putin "SMETTETE DI INVADERE l'Ucraina". Ed la guerra finirebbe subito, così come i tanti civili ammazzati dalle bombe russe.

sergejville 1 sett fa su tio
Un giornalista co... e debole (ovvero che non sa fare il suo mestiere) che si è limitato ad ascoltare, impassibile e moscio, le fandonie e le deliranti motivazioni ed elucubrazioni di Putin, non solo riguardo l'invasione dell'Ucraina! Uno schifo su tutta la linea.

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Risposta a sergejville
L'intervista è una montagna che ha partorito... un topolino. Anzi, ha reso ancora più evidente la natura di Putin. Un riavvicinamento alla Russia partirà solo con una sua sconfitta o con una sua ammissione di colpa, che non succederà, quindi niente rapporti per decenni con la Russia e a me sta bene così. Io diffido di Putin e della sua cricca e grazie Dio pure i nostri governi non si sono lasciati incantare dalle sue menzogne. Putin è un nemico dei nostri valori ed è una minaccia per le nostre democrazie e per i nostri diritti. Lo dice la sua storia , lo dice la gestione del suo paese, con il pugno di ferro e con l' eliminazione anche fisica di dissidenti e oppositori, lo dice l'aggressione all'Ucraina. Chi si riconosce nei valori dello Zar non ha che da prendere e trasferirsi a Mosca.

Voilà 1 sett fa su tio
Risposta a sergejville
Un'intervista non è un dibattito, sta a chi la legge/ascolta di interpretarla e confrontarla con quelle delle controparti.

Sig der sauer 1 sett fa su tio
Davvero nessuno si rende conto di quanto questa intervista sia utile alla campagna elettorale di Trump? Come dire, la Russia ci riprova?

s1 1 sett fa su tio
Risposta a Sig der sauer
A Trump è più utile avere Biden come avversario. Non ha bisogno di altri aiuti.

Sig der sauer 1 sett fa su tio
Risposta a s1
Dimentichi che Putin è un giocatore di scacchi? E un buon giocatore deve sempre essere diverse mosse avanti all’avversario, l’elezione non è l’obiettivo primario quanto il dopo.

Andy 82 1 sett fa su tio
vedremo quando trump vincerà le elezioni "xchè così sarà " il pagliaccio riceverà ancora soldi che comunque sono dei contribuenti .....

Andy 82 1 sett fa su tio
la Russia vincerà PUNTO,è inutile continuare a mantenere l'ucraina economicamente...

Gloriaukraina 1 sett fa su tio
Risposta a Andy 82
Sta andando tutto bene, il secondo esercito del mondo impaltanato da 2 anni per due pezzi di terra, presidente ricercato internazionale, economia di guerra che al momento regge perché deve stare al passo, ma quando finirà piangeranno e il cuxo venduto ai cinesi a vendergli tutto sotto prezzo. Una gran vittoria, ma un mentecatto putiniano non ci può arrivare ti capisco

Andy 82 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
blablabla

Andy 82 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
vedremo il futuro cosa ci riserva....ma già lo sappiamo

sergejville 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
CONCORDO!!!

Andy 82 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
con tutto il rispetto mentecatto lo dice a sua sorella.....

s1 1 sett fa su tio
La verità si autodimostra nonostante tutti i tentativi di nasconderla.

Dex 1 sett fa su tio
Su una cosa ha ragione. L’ucraina non può vincere.

Tumadre 1 sett fa su tio
Ve lo immaginate Biden intervistato per due ore consecutive? Macché dico avrebbe bisogno una pausa per farsi cambiare il pannolone

matthias87 1 sett fa su tio
Risposta a Tumadre
😂😂😂😂😂😂😂😂

Kyke 1 sett fa su tio
E ricordatevi di ripetere sempre il solito ritornello. Altrimenti vi tacceranno di filo Putiniani C’è un invasore da una parte, e c’è un invasato dall’altra 😂😂

TheQueen 1 sett fa su tio
Risposta a Kyke
Il bello è che sei anche convinto di essere nel giusto. Ma la libertà dell'Occidente che ti permette di dire la tua (giustamente), non l'avresti all'ombra del cremlino. Ma a te, ed alla schiera di pecore tipo tullius, gente propensa a mettersi a 90 davanti al primo dittatore prepotente, non interessa. Vi intendete di tutto senza nemmeno sapere di cosa parlate. Basta fare copia-incolla da qualche blog o sito per essere esperti di ogni cosa

Gloriaukraina 1 sett fa su tio
Risposta a TheQueen
Non gli interessa mettersi 90° al primo di dittatore di turno perché hanno il cxxxo bello caldo sul divano occidentale. Si meriterebbero di essere sotto dittatura con tutta la famiglia!

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a TheQueen
E anche per oggi i tuoi denti hanno preso la loro boccata d’aria

matthias87 1 sett fa su tio
Risposta a TheQueen
guarda che tu sei uguale a loro ma sostieni l'occidente! hai almeno più argomentazioni di quel poverino di centauro. per non parlare di gloriaukraina quello che riesce a dispensare morte a tutti dal divano. pensate di sapere tutto su sta guerra, ma in realtà dietro ci sono interessi di molte altre nazioni (premessa non credo di sapere cosa ci sia dietro). schierarsi come fate totalmente agli estremi voi fomenta solo l'odio. si dice che la verità sta nel mezzo di sicuro in questa guerra non e colpa solo della Russia o dell'ucraina ma di mezzo ci sono usa Inghilterra Francia Germania e svizzera, ecc... e la verità chissà dove sta. l'America a speso 73 miliardi in ucraina se li spendevano nel loro paese risolverebbe molti problemi di povertà invece non gli interessa fare stare bene il proprio popolo. la realtà dei fatti che i potenti ci vogliono cosi poveri e pronti a scannaci uno con l'altro. la vera guerra non dev'essere tra thequeen e tulliusdetritus su two, ma tra thequeen assieme tulliusdetritus contro il sistema sbagliato che per colpa di pochi potenti megalomani mandano in guerra povere persone innocenti, creano un mondo di ricchi e uno di poveri.

sergejville 1 sett fa su tio
Risposta a TheQueen
esatto.

matthias87 1 sett fa su tio
Risposta a matthias87
ho sbagliato a quanto pare non sono 73 miliardi ma bensì 113. voi come popolo usa sareste contenti? non era meglio spenderli per risanare il proprio paese?

sergejville 1 sett fa su tio
Risposta a matthias87
tutto ciò - e così anche tutti i problemi, tutti i morti - nascono UNICAMENTE dall'invasione russa in Ucraina. Punto.

Andy 82 1 sett fa su tio
Risposta a matthias87
giusto.

Andy 82 1 sett fa su tio
Risposta a matthias87
sarebbe stata la scelta migliore e giusta ma nn la più comoda

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
Tu che invece stai scrivendo dalle trincee ucraine tra un bombardamenti e l’altro, vuoi dirci com’è la situazione lì?

centauro 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Puoi chiederlo anche ai ragazzi russi accalappiati nelle regioni più remote per essere inviati al fronte dove spesso vengono fatti sparire per non pagare il risarcimento alle loro famiglie.

Kyke 1 sett fa su tio
A Stoltenberg lo stolto. Ma preparati te a una guerra decennale con la Russia!

Ciulindo.47 1 sett fa su tio
Risposta a Kyke
Più che stolto di suo, Stoltenberg, è soprattutto un docile complice delle aspirazioni americane contro l’Europa. Come d’altronde anche Zelensky.

Kyke 1 sett fa su tio
Da questa intervista si deduce che Putin ha perso qualsiasi fiducia nei confronti dei paesi occidentali che nel corso degli lo hanno tradito, gli hanno raccontato un sacco di bugie, e non hanno mai rispettato gli accordi. Da gli accordi di Istanbul della primavera del 2022, quando si era raggiunto un accordo di pace, e la Russia aveva ritirato le truppe da Kiev come gesto di buona volontà, soppressione anche di Francia e Germania, ma poi Boris Johnson, e emissario mandato dagli Stati Uniti, e volato a Kiev e gli accordi sono saltati, Purtroppo la disonestà la mancanza d’onore dei politici occidentali a bruciato tutti i ponti con la Russia, non penso che ci sia una possibilità di una via di ritorno. L’obiettivo dell’Occidente è sempre stato quello di smembrare la Russia, sebbene Putin abbia cercato, voluto, o sperato di poter lavorare con l’Occidente, aveva chiesto anche l’adesione alla Nato, rifiutato aveva chiesto se si poteva trovare qualche altro modo, rifiutato, aveva chiesto di discutere di un nuovo assetto nella sicurezza internazionale, rifiutato.invece si vede la Nato che anno dopo anno si avvicina di più ai suoi confini, uno che cosa devi pensare? Perché questi qua si avvicinano sempre di più ai miei confini? Allora sono io il nemico,? Allora voglio farmi la pelle? Tanto che negli ultimi 20 anni o giù di lì la Nato ha attaccato tutti gli alleati della Russia, prima la Serbia puoi dire Iraq e poi la Libia.che cosa devi pensare alla Russia? Adesso attaccheranno me? Questi sono fatti? Domanda non sono Bugie di un regime benché autoritario e sanguinoso

Kyke 1 sett fa su tio
Risposta a Kyke
Scusate gli errori :-)

centauro 1 sett fa su tio
Risposta a Kyke
Cosa hai bevuto prima di scrivere il commento?

Gloriaukraina 1 sett fa su tio
Risposta a Kyke
Un altro propaganda russo, meritereste di essere in zona di guerra naturalmente con tutta la vostra famiglia figli ed eventuali nipoti compresi è essere bombardati e fare su è giù da rifugi e quant'altro.

Ciulindo.47 1 sett fa su tio
Risposta a Kyke
Tranne la conclusione la sua esposizione dei fatti è oggettiva. Gli USA, da tempo, hanno sentore che la loro egemonia economica è in declino e, di conseguenza, vanno in agitazione provocando ovunque marasmi sociali e guerre di tutti contro tutti. Le circostanze e i numeri: Cina e Brasile, come pure Russia ed Iran, hanno annunciato che utilizzeranno monete locali per le loro transizioni commerciali invece che in dollari. Le riserve monetarie globali che nel 1970 erano costituite per l’80% da dollari, oggi vedono la moneta statunitense a una quota del 60%. Questo, grazie alla nascita dell’Euro che ormai costituisce il 20% delle riserve globali e dall’ingresso in classifica della valuta cinese, lo yuan. Washington non può permettere che venga messo in discussione il potere del dollaro che permette loro di rastrellare plusvalore altrui da tutto il mondo. Tuttavia una parte crescente del mondo capitalistico si sta progressivamente sganciando dal biglietto verde. Il PIL dei BRICS supera già quello USA e Unione Europea messi insieme. Alcuni analisti geopolitici pensano che con la fine del dominio americano sul mondo si aprirà una fase capitalistica multipolare. In realtà i passaggi di consegna tra paesi alla guida del capitalismo sono sempre avvenuti quando esistevano determinate condizioni materiali dal puto di vista delle forze produttive.

Kyke 1 sett fa su tio
Risposta a Ciulindo.47
Concordo 🤗

sergejville 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
ESATTO. Manderei tutti gli europei dei "Ma" e dei "forse" e dei "però PUTIN" al fronte o a contrastare un invasore. Tutta gente che si meriterebbe una bomba (russa) nel... giardino di casa propria.

Kyke 1 sett fa su tio
Risposta a centauro
Un espresso ☕️ 🤗 liscio

Kyke 1 sett fa su tio
Risposta a centauro
Mi sentivo ispirato :-)

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a centauro
Perché invece non fai un tentativo di controbattere alle sue argomentazioni? Forse perché sai che sono ineccepibili?

Trapp 1 sett fa su tio
Risposta a centauro
Probabilmente ha ascoltato l‘intervista,

Andy 82 1 sett fa su tio
Risposta a centauro
ma la parte "scusate gli errori " chiaramente come tuo solito nn la leggi

Kyke 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
La ringrazio agente speciale tillius detritus 😀😀

centauro 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Non ne ho bisogno, si commentano da sole.

Kyke 1 sett fa su tio
Risposta a Kyke
Scherzavo, non bevo caffè :-)

centauro 1 sett fa su tio
Risposta a Kyke
Con la bottiglia di grappa a fianco

Kyke 1 sett fa su tio
Risposta a centauro
Non bevo nemmeno alcool e non fumo. Il mio corpo è un tempio 🤗

sergejville 1 sett fa su tio
Risposta a Kyke
TANTISSIMI ERRORI infatti. Di fatti, di storia e di tante cose alla base. E soprattutto decine di omissioni importanti sulle nefandezze russe, sul mancato rispetto di leggi internazionali, sulle vere motivazioni di prendersi l'Ucraina, sulla voglia di supremazia etnica nei confronti di un ex repubblica sovietica, sul fatto di essersi mostrato (Putin) agli occhi europei (spesso ciechi) come un uomo cambiato (l'ex agente del KGB NON è mai cambiato) e pronto a dialogare, collaborare ecc. Bastava leggere il suo unico (per fortuna) libro, il suo Mein Kampf, che si capiva dove voleva parare, soprattutto nei confronti dell'UKR. Quindi se vuoi fare un riassunto di quanto successo, NON dimenticare le cose più importanti.

Ciulindo.47 1 sett fa su tio
Molti commentano unicamente in modo emotivo e moralistico interpretando soggettivamente gli ineluttabili effetti prodotti dalle cause che hanno determinato le circostanze storiche, economiche e sociali le quali non dipendono minimamente dal libero arbitrio di chicchessia. Lo si deduce facilmente dal taglio emotivo e fazioso che danno ai loro commenti che passano facilmente all’insulto e alla derisione di chi interpreta diversamente la realtà. Come ben rappresentato nella celebre incisione di Francisco Goja: “il sonno della ragione genera mostri”

Roggino 1 sett fa su tio
E niente la classica intervista che alla fine non dice nulla di nuovo, solo il pensiero patetico e ripetitivo della propaganda del regime di cui i fanatici qui sotto ne vanno ghiotti. Mi auguro per i russi che questo regime finisca presto e che ritrovino la libertà.

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Basta fare un'occhiata ai commenti sulle principali testate europee per capire che di è trattato di un'intervista patetica Ciò che emerge non è ciò che ha detto Putin , qualche verità in mezzo a bugie già note, ma ciò che non è stato detto. Nessuna domanda sui crimini di guerra commessi a Bucha e Mariupol, sulla deportazione in Russia e sull’indottrinamento dei minori ucraini, sul mandato di arresto per Putin della CPI, sulle perdite russe in Ucraina , o su Evgenij Prigozhin, sull’incarcerazione del leader di opposizione Alexei Navalny o sull' annullamento della candidatura di Ekaterina Duntsova o di Boris Nadezhdin, ecc...

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Insomma, un'intervista ad uso e consumo di Filoputiniani duri e puri, che fortunatamente restano una minoranza nel continente, per altro nemmeno troppo qualificata, se dovessimo giudicare dalla padronanza di linguaggio di diversi di loro.

007 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Tragicamente non capito nulla

sergejville 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Esatto Arcadia. Un'intervista rubbish, unilaterale, con un giornalista debolissimo (e ben pagato...) che se n'è stato ad ascoltare impassibile, frottole e deliri vari.

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Risposta a 007
Che cosa avrei dovuto capire, spiega.

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
🤣🤣🤣 sei fantastico 🤣🤣🤣

007 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Mi dispiace perdere il tempo, purtroppo non hai i mezzi necessari per comprendere tutto quanto.Stai tranq e goditi il weekend

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Risposta a 007
Peccato, aspettavo la dotta spiegazione dell'agente con licenza di sproloquiare. Me ne farò una ragione.

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Sprechi addirittura 6 emoticons per me? Occhio che sono tempi duri...

Vecchio60 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Smetti di fare il bambino e svegliati !!

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Tranquillo, non guardo a spese per te 😝😝😝😝😝😝😝😝😝😝 (ben 10 stavolta, crepi l’avarizia)

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Risposta a Vecchio60
E tu bevi meno ... disinformazione. Elogiare Putin non ti fa onore.

sergejville 1 sett fa su tio
Risposta a Vecchio60
Vecchio... leggiti la storia ed il presente. E non difendere un dittatore fascista criminale come Putin. Guarda che se si avvicina poi sono proprio quelli come te ad invocare... gli americani o a sparire come un topo.

Vecchio60 1 sett fa su tio
Risposta a sergejville
no guarda, innanzitutto non giudicare le persone con il tuo metro, Se poi mi devo preoccupare allora mi preoccupo dell'instabilità che gli americani e gli anglosassoni portano in giro per il pianeta. Per capire questo basterebbe guardare indietro di 40 anni. e guarda che il topo sei tu, fai il grande con il fratellone stelle e strisce dietro di te per nasconderti. Che poi è proprio il fratellone che di te se ne fotte allegramente

Vecchio60 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
ragazzo, sono astemio, non elogio Putin, stimo lo statista e la persona che è, come stimo e rispetto i russi e la Russia, hanno lo stesso diritto di affermare i loro diritti come possiamo fare noi in occidente. quest'intervista è la dimostrazione della statura di questa persona. gli americani e gli inglesi non hanno statisti di questa statura, li avevano, ora non più e nessuno di loro farebbe un intervista del genere. Putin ha tirato un cotoletta di 25 minuti solo quale introduzione storica a ciò che accade oggi. Non c'erano menzogne , non era propaganda. l'intervista stessa non è propaganda. Io in questa intervista ho letto un messaggi di apertura verso tutti, quasi come dicendo : facciamo i bravi ragazzi e smettiamo di ammazzare in giro per il mondo , stiamo a casa nostra buoni buoni e facciamo affari insieme cosi viviamo tranquilli. ecco cosa ho "letto" forse lo hanno visto anche altri. Ma tant'è....

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Risposta a Vecchio60
Certo non c'erano menzogne, come no, tutti i maggiori giornali d'Occidente attraverso l'opinione di storici ed accademici hanno bollato la ricostruzione di Putin come fantasiosa , ma "Vecchio" ne saprà certo di più.

Ciulindo.47 1 sett fa su tio
Risposta a Vecchio60
concordo 👍

Vecchio60 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Come avrebbero potuto o voluto accettare le verità dette da Putin quando tutta questa guerra l'hanno iniziata loro, sarebbe come abiurare la loro fede costruita su un mare di menzogne e abusi perpetrati contro i diritti dell'uomo e delle nazioni. Già i media occidentali, con ciò hai già detto tutto, i media occidentali che negano pure che i sovietici hanno sconfitto il terzo reich con un tributo di 20 milioni di morti. L'occidente che manipola la storia a suo piacimento. Piuttosto che seguire il pifferaio magico, studia e verifica tu stesso la storia. dai un occhiata alle nefandezze fatte dall'occidente in giro per il mondo, africa, india, Sudamerica.

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
In un mondo normale la corte penale internazionale aprirebbe un’inchiesta su Boris Johnson per la sua responsabilità nella prosecuzione del conflitto. Questo in un mondo normale, dove tale corte sia davvero indipendente e non agli ordini degli anglosassoni stessi: vorrai mica che vadano a infastidire i loro padroni

medioman 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
🤣🤣 come hanno fatto con Israele. Cosa è cambiato?

centauro 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
In un mondo normale il popolo russo dovrebbe ribellarsi contro il dittatore megalomane e liberticida che presiede a Mosca.

Gloriaukraina 1 sett fa su tio
La parola di un criminale di guerra vale zero. Le nazioni guidate da criminali di guerra e il popolo che da a lui sostegno vanno colpite/i. È ora di incominciare a colpire pesantemente il suolo russo anche a costo di un rischio di guerra nucleare. 1000 belgorod...fornire armi a lungo raggio. Ogni sterco russo sostenitore del regime rappresenta un obbiettivo!

medioman 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
Ma che belle parole che stanno uscendo da quella …..

centauro 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
Concordo pienamente, slava Ukraini!

Vecchio60 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
Voi vi siete venduti anche l’anima all’America, per un tozzo di pane, avete un governo corrotto tale da essere studiato come modello! Avete nazisti che combattono in nome di bandera e accoliti! Come presidente avete un amante delle righe bianche e che manda a morire i giovani e i vecchi, che vende le armi ricevute sul mercato nero e si manda soldi europei sui suoi conti. E tu vuoi pure una guerra nucleare. Chi è lo sterco?

matthias87 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
tu stai male. saresti da mettere in carcere in una cella d'isolamento a vita! guerra nucleare? cosi da causare milioni di vittime innocenti e mezza Europa sarebbe sotto effetto di radiazioni la natura andrebbe a p..ta..e! hai voglia di combattere vai in Ucraina! a no e più facile sparare c...zza..e dal dietro uno schermo con il c..o al caldo! sei il classico leone da tastiera senza p..e

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a medioman
Cosa vuoi farci, livelli di frustrazione ormai fuori controllo

Andy 82 1 sett fa su tio
Risposta a medioman
appunto....proprio belle parole.

medioman 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
C’è gente che è stata condannata per molto meno (istigazione alla violenza). Tio cosa aspetta a censurarlo/a….

centauro 1 sett fa su tio
Risposta a medioman
Dovrebbero essere condannati i filo putiniani che sostengono l'invasione dell'Ucraina istigando all'occupazione...ah già, siamo in democrazia non in Russia!

Gloriaukraina 1 sett fa su tio
Risposta a medioman
Ad oggi l'unico ricercato per crimini di guerra è il vostro idolo, andrebbero perseguiti le putiniani che lo sostengono e che propagandano per il Cremlino. E tra l'altro abbiamo già una legge in tal senso. Propagandare per un criminale di guerra è perseguibile per legge.

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a medioman
Ma no, lascialo parlare, così chi legge capirà sempre meglio di che pasta sono fatti quelli che sostengono il regime del nazisniffolo

Andy 82 1 sett fa su tio
Risposta a medioman
purtroppo censurano solo quello che gli comoda ...

medioman 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
A me sembra Keope 🤔

medioman 1 sett fa su tio
Risposta a centauro
Quindi chi sostiene Israele è da condannare 🤔. A no, è sostenuto dagli USA canaglia.

sergejville 1 sett fa su tio
Risposta a centauro
esatto!!!!!

Ciulindo.47 1 sett fa su tio
Sostenere che gli episodi di guerre, sfaceli e crisi dipendano dal libero arbitrio di un gruppo o, peggio, di una persona politica è illusorio e ingannevole. Essi sono determinati da una serie di concatenazioni causali di natura storica, economica, ambientale, ecc. I suggerimenti di risolvere i fatti attraverso la diplomazia o con accordi prima che arrivino a maturazione completa è donchisciottesco. Al massimo si può spostare il problema un po’ nel futuro ingigantendone gli effetti.

Killian12 1 sett fa su tio
Risposta a Ciulindo.47
Le tue parole sono troppo elaborate e sagge per chi preferisce invece abbandonarsi in un dionisiaco tifo da stadio !

Ciulindo.47 1 sett fa su tio
Risposta a Killian12
Lo so Killian 12: ma, purtroppo, il Fan club dei tifosi della soggettività non fanno altro che sventolare le bandiere della volgarità e della derisione disprezzando gratuitamente con attributi volgari il loro odiato nemico. Meglio ignorarli.

TheQueen 1 sett fa su tio
Intervista fatta da un personaggio scacciato da tutte le testate giornalistiche serie. Putler che dà la colpa ai Polacchi dell’invasione di Hitler. Non c’è che dire: non me ne stupisco! Un pazzo seguito da pazzi

Vecchio60 1 sett fa su tio
Risposta a TheQueen
Da un intervista di due ore e più tu strumentalizzi una frase , la decontestualizzi, come è tipico per gente come te, metti in dubbio anche la credibilità del tavolino che hanno di fronte. Siete patetici ! A voi la verità da fastidio!

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a Vecchio60
È il tipico atteggiamento di chi non vuole capire le cose o proprio non ha le capacità congenite per farlo: per due ore Putin continua a dire che una delle sue priorità è sradicare il nazismo una volta per tutte, ma questa affermazione è troppo complicata da comprendere per questi lobotomizzati

TheQueen 1 sett fa su tio
Risposta a Vecchio60
secondo me se ti accorgessi di quello che scrivi, e di chi e cosa cerchi di proteggere e sdoganare come GIUSTo, ti vergogneresti da solo. Vivi in occidente e ripudi quello che hai, cioè la libertà di parola che ti permette di tirare i tuoi strafalcioni qui sul forum. In ruzzia se non stai nei ranghi finisci in galera o voli da una finestra.

centauro 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Come si fa a predicare la lotta per sradicare il nazismo in Ucraina quando lui stesso permette l'utilizzo di metodi nazisti nella sua "operazione militare speciale"?

sergejville 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
sradicare il nazismo (di chi? dove?) da chi fa il dittatore fascista è davvero un bel dire. Oggi le (tragiche) comiche. E ci sono europei (al caduccio e lontano dalle bombe russe) che ci credono pure. Livello penoso, vergognati.

Isina 1 sett fa su tio
Biden li senti? tutti i morti in Ucraina, dal 1° all'ultimo, tutti sulla tua coscienza. Hai lasciato che una tua personale OSSESSIONE prendesse il sopravvento e ora una nazione intera è rasa al suolo, per che cosa? per nulla. Dovresti vergognarti, altro che ricandidarsi!

TheQueen 1 sett fa su tio
Risposta a Isina
Ah non sono colpa di putler? Ok…abbiamo un nuovo eroe dell’ignoranza nel forum. Non sei solo, non aver paura

centauro 1 sett fa su tio
Risposta a Isina
Ancora non ti hanno detto che è stato Putin a invadere l'Ucraina?

Meganoide 1 sett fa su tio
Risposta a Isina
E' incredibile come Tio sia diventato una calamita che attira certi personaggi, veri casi umani, che stravolgono anche i fatti più oggettivi. Ma la cosa più divertente è vedere come si credano menti superiori, esseri eletti in grado di capire come gira veramente il mondo e capaci di non farsi imbrogliare dalla narrazione occidentale, rigorosamente falsa e di parte. Si potrebbe scrivere un libro con la valanga di sciocchezze che riversano continuamente nei forum.

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a TheQueen
Altra formidabile dimostrazione che come al solito non capisci nulla. Della serie: quando il dito indica la luna, lo stolto guarda il dito. Nel tuo caso non capisci nemmeno che sia un dito

Nolema 1 sett fa su tio
Tutti e due uguali .... ansi fratelli 🤬🤬🤬🤬

Don Quijote 1 sett fa su tio
In questo conflitto è chiaro che le vittime sono la popolazione ucraina e l'economia europea. Gli USA ci sguazzano con i politici europei nel ruolo di buffoni di corte. Putin e molti russi appartengono a un passato che non può diventare presente con un semplice schiocco di dita e tanto meno con le armi, ci vuole negoziazione e politici che non abbiamo.

leobm 1 sett fa su tio
Risposta a Don Quijote
Tragicamente è purtroppo così e la via unica d'uscita, senza passare attraverso a una nuova guerra mondiale, è la diplomazia vera e seria. Poi il risultato finale lo si potrà con gli occhi delle future generazioni giudicare, ma senza diplomazia sarà solo e desolatamente peggio.

matthias87 1 sett fa su tio
Risposta a Don Quijote
esatto

Ciulindo.47 1 sett fa su tio
Dall’intervista emerge chiaramente, ma lo era già evidente anche prima, che l’Ucraina non è altro che uno strumento funzionale agli interessi USA per troncare gli accordi commerciali e politici tra Mosca e Berlino che si stavano intensificando. In ultima analisi si tratta di una guerra degli USA contro l’Europa che deve rimanere di pertinenza esclusiva degli Stati Uniti.

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Nell’intervista Putin sostiene che, a suo parere, la guerra è iniziata nel 2014 su istigazione americana e che il loro intervento militare in corso è atto a porre fine a tale guerra, visto che ogni altro mezzo è fallito. Per farlo uno degli obbiettivi da raggiungere è lo sradicamento della diffusa mentalità filonazista presente nelle fila del regime al potere a Kiev. Un altro obbiettivo è il mantenimento da parte di Kiev della sua neutralità, così come scritto nella loro costituzione. Sostiene anche, Putin, che loro sono aperti a dei colloqui, ma per farlo deve esserci anche la volontà da parte di Kiev (si scrive volontà ma si legge permesso da parte USA). Un accordo in tal senso era stato raggiunto già nel marzo 2022 a Istanbul, e per dimostrare la loro volontà di rispettarlo i Russi accettarono di ritirarsi dalle porte di Kiev dov’erano giunti dopo meno di due settimane. Una volta ritiratisi, però, Kiev si rimangiò la parola, su istigazione come sempre dei vili anglosassoni che imposero loro di continuare a combattere fino alla fine. Niente che non si era già capito. Qui è però interessante notare come i commenti dei filoucraini di questo forum si concentrano tutti sulla figura di Carlson e sulla questione se sia o meno un giornalista. Lana caprina insomma. Nessuno che cerca di controbattere a queste argomentazioni, eh sì che dovrebbe essere evidente che siamo liberi di credere o meno alle parole di Putin. L’unico intervento che cita quanto detto da Putin, lo fa travisandone il significato e dandogli del filohitleriano, come se in due ore non avesse invece sottolineato abbastanza la fermissima intenzione della Russia di combattere da sempre e senza se e senza ma ogni forma di nazismo. Ecco, questo è il punto: anche a livello di questo forum si fa di tutto pur di non ascoltare e capire la posizione dei Russi, quasi fosse una vergogna farlo (o forse manca proprio la capacità di ascoltare e capire). E se è vero che ognuno ha i politici che si merita, non meravigliamoci della fallimentare classe politica che ci ritroviamo oggi al potere nel blocco occidentale e che sta portando l’economia europea al collasso.

Roggino 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Non sono le posizioni dei russi, sono le posizioni di un regime al potere e ti sei bevuto tutto il monologo senza battere ciglio e senza notare le castronerie che ha detto. Il classico atteggiamento di un fanatico… 🤷🏼‍♂️

Kyke 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Anche le sue argomentazioni sono ineccepibili 🤗

matthias87 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
concordo su tutto

sergejville 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
la guerra è si iniziata nel 2014, quando il Cremlino non ha accetttao la voglia (reale) di indipendeza ucraina ed elezioni NON controllate da Mosca. La guerra è iniziata per colpa del Cremlino, iniziando le varie manovre ad est. Leggere ed informarsi please. Mosca non ha mai voluto un UCRAINA libera!!!! E libera da Mosca soprattutto.

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a Roggino
Dopo 5 parole del mio intervento qui sopra ho scritto, riferito a Putin, A SUO PARERE. Evidentemente tu dopo la terza parola eri già esausto e ti sei fermato

YouAreWhatWeEat 1 sett fa su tio
"Hitler è stato costretto ad invadere la Polonia perché i polacchi avevano tirato troppo la corda" Parole di Vladimir Putin che in un colpo solo giustifica ed appoggia lo stesso nazismo che dice di stare combattendo ed ammette di avere gli stessi argomenti per giustificare una guerra colonialista e imperialista costruita sul nulla. Ma quei filoputiniani e antioccidentali super entusiasti per le parole super saggie di questa "intervista" se lo sono perso questo passaggio o non gli importa?

Suissefarmer 1 sett fa su tio
ma il donbas è Crimea mi pare che siano a favore della Russia no? donbass pare che Kiev la bombardi dal 2014 perché non la pensano come loro, e la Crimea aveva votato, e sono sicuro che se la votazione fosse stata a favore dell ucraina sarebbe stata valida. alla fine se volete salvare vite, la soluzione la sapete. dai a Cesare ciò che è di Cesare, a dire meglio perdere terra, che la vita!

Gloriaukraina 1 sett fa su tio
Risposta a Suissefarmer
Ok, adesso riesci a riscriverlo in italiano?

YouAreWhatWeEat 1 sett fa su tio
Risposta a Suissefarmer
Se cosi fosse ci sarebbe stata una presenza militare massiccia in quelle zone. Invece quando la Russia ha invaso l'Ucraina è avanzata dritta fino a Kyiv senza praticamente incontrare resistenza. Oltre la narrativa vanno guardati i fatti e la narrativa russa non coincide con quello che abbiamo visto tutti. E se ci sono ulteriori dubbi basta cercare un qualsiasi filmato o fotografia delle città del Donbass negli anni in cui si dice venissero bombardate. Per esempio i filmati di natale e capodanno 2020 in una qualsiasi delle città del Donbass. La Crimea è terra appartenente ai tatari che sono una popolazione di origine turca e che non hanno nulla a che vedere con la Russia (e nemmeno con l'Ucraina). Quindi il discorso non si pone in questi termini. Di fatto la Crimea è stata riconosciuta come territorio ucraino dalla Russia in più occasioni. In termini "legali" questo conta e la sua occupazione non è legittima Se davvero vale il motto "dare a Cesare quel che è di Cerare", l'elenco di repubbliche oggi sotto la federazione russa sarebbe molto lungo. Se invece la retorica del lasciare fare, permettendo a un personaggio di annettersi territori di Stati sovrani in nome della "pace", allora stiamo facendo lo stesso errore fatto con Hitler prima di capire che è tardi

RemusRogue 1 sett fa su tio
Risposta a YouAreWhatWeEat
Mi sa che devi ristudiarti la mappa geografica... per arrivare a Kiev non si passa dalla Crimea o dal Donbas...

Marco2023 1 sett fa su tio
dai che fra poco la guerra finisce...

Frankeat 1 sett fa su tio
Smettetela di fornire armi all'Ukraina che altrimenti non vinco più questa guerra lampo.

GruetliWSAAWF 1 sett fa su tio
Ottima intervista. Alla faccia di coloro che ciucciano il mainstream.😂

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Risposta a GruetliWSAAWF
Guarda che cio che pensa Putin lo sappiamo già, ce lo dice da anni. Non è l'intervista di Carlson ad aggiungere qualcosa. Ovviamente Putin ha scelto bene con chi parlare, perché in Occidente c'è la fila di testate giornalistiche che vogliono intervistarlo. Ma da buon dittatore ha scelto chi non gli fa domande scomode, che è accomodante con le sua versione del conflitto e d'altronde Carlson è un Filoputiniano doc.

YouAreWhatWeEat 1 sett fa su tio
Risposta a GruetliWSAAWF
La parte dove ha detto che Hitler è stato costretto ad invadere la Polonia perché i polacchi hanno tirato troppo la corda l'ho particolarmente apprezzata in effetti. Ha detto lui tutto quello che c'era da dire

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
La liberale e democratica UE sta valutando di impedire a Carlson di spostarsi in Europa perché come giornalista ha fatto il giornalista, e tu pensi davvero che in occidente ci sia una fila di testate che vogliono intervistare Putin? Sei oltre il ridicolo, hai sfondato una nuova frontiera, complimenti! Proprio in occidente dove i lacchè che si spacciano per giornalisti non riescono nemmeno a fare una sola domanda scomoda ad esempio ad un Cassis qualunque 🤣🤣🤣

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Mai detto che l'Occidente sia perfetto,anzi... ma di fronte allo scempio che c'è per il mondo in termini di libertà fondamentali, mi tengo ciò che ho.

YouAreWhatWeEat 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Carlson non è un giornalista. è un Anchorman e come tale è stato definito dalla Fox News quando lo ha licenziato perché il livello di bugie che propagandava andava ben oltre i loro standard (che sono davvero bassissimi). Si tratta di un personaggio ormai dichiaratamente filo putiniano ed al servizio della propagando del Cremlino. Ma hai mai visto per intero una conferenza stampa del Cremlino con i giornalisti -quelli veri- dalla bbc o cnn a cui non viene concessa nessuna domanda o parli tanto per parlare?

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Se tutto e' partito tutto da bugie, non può diventare verità dopo. Resta un criminale di cui non ci si può più fidare. Non bisogna abbassare la giardia. Lasciamo perdere il reietto che l'ha intervistato: Filoputiniano, Novax, Trumpiano

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Hai dimenticato di dire terrapiattista, impegnati meglio quando vuoi denigrare qualcuno, altrimenti la gente non ti crede

IsReal 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Trump ha dato i soldi a Pfizer per sviluppare il vaccino...

medioman 1 sett fa su tio
Risposta a IsReal
Vaccino che ha fatto più danni che benefici.

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
No, direi semplicemente un pessimo giornalista. Anche da noi come vedi ci sono le pecore nere.

Sig der sauer 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Certo che è curiosa una simile intervista fatta proprio da questo “giornalista “ in vista delle prossime elezioni… proprio nessun dubbio tully?

Meganoide 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
"Il controverso conduttore, diventato il megafono della disinformazione e dei regimi autoritari di tutto il mondo" è una delle tante, poco lusinghiere, descrizioni di questo pseudo giornalista su internet. Ovviamente per qualcuno è un vero fenomeno, altrimenti non lo difenderebbe a spada tratta, il che la dice lunga su llivello. A proposito, è anche convinto che gli americani hanno astronavi aliene nascoste e che gli alieni sono esseri spirituali che ti entrano nel cervello. Su quest'ultima affermazione, visti i commenti, forse ha ragione 🤣

Vecchio60 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Non ha senso parlare con questa gente, sono troppo ottusi per capire quest’intervista, figurati poi capire uno statista come Putin. Loro non amano la sincerità, criticano pure carlson che è davvero un giornalista di quelli veri! Costoro preferiscono le menzogne dei politici occidentali. Fanno ridere

YouAreWhatWeEat 1 sett fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Non è un giornalista e non lo è mai stato. Quando lo hanno licenziato da Fox News per le sue bugie si sono riferiti a lui come Anchorman e non come giornalista. Fosse davvero un giornalista sarebbe stato radiato da molto tempo per le quantità di falsità che ha diffuso ma appunto non è un giornalista e per lui non vale il codice deontologico a cui tutti i veri giornalisti devono sottostare. Non concediamogli titoli che non ha, quella che ha condotto non è stata una intervista in nessun senso. Ha permesso a un dittatore di parlare a ruota libera senza mai metterlo di fronte a contraddizioni o fatti. Il giornalismo è un'altra cosa e non è un caso che ai giornalisti veri di intervistare Putin se lo sognano

medioman 1 sett fa su tio
Risposta a YouAreWhatWeEat
Forse è stato licenziato perché ha detto la verità. Un buon giornalista deve scrivere quello che ti dice il tuo capo

Arcadia7494 1 sett fa su tio
Risposta a YouAreWhatWeEat
YouAre, su vari siti di lingua inglese ci si riferisce a lui come journalist, poi concordo, il giornalista vero fa un altro lavoro. Carlson fa disinformazione.

Sig der sauer 1 sett fa su tio
Risposta a medioman
medioman, la verità? 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

TheQueen 1 sett fa su tio
Come dire: “ti entro in casa, rubo la tua roba, divento proprietario di due stanze della tua abitazione e non osare nemmeno ribellarti. La colpa è della legge che ti vorrebbe dare la proprietà privata di tutto ciò “. Praticamente il mondo a rovescio. Speriamo presto penzoli anche lui, al rovescio, come altri suoi predecessori

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a TheQueen
Come al solito non hai capito un tubo! Prova ad ascoltare l’intera intervista e fai attenzione alle parole che usa e a quello che dice. Purtroppo quelli come te partono da preconcetti e non si arrendono nemmeno davanti all’evidenza più marcata, siete irrecuperabili. Per questo motivo non mi meraviglio che non riuscite proprio a capire come stanno le cose. Spero almeno che siate felici nel mondo surreale

Cricchetto 1 sett fa su tio
Risposta a TheQueen
Guarda all'Italia (paese EU e altamente democratico).....se durante le vacanze ti entra un morto di fame per legge non puoi sbatterlo fuori....non è la stessa cosa?

Killian12 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Quindi Tullius tu sei certo di aver capito senza dubbio alcuno come stanno le cose? È rassicurante sapere che almeno c’è qualcuno che ha in mano le chiavi della verità assoluta

Vecchio60 1 sett fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Esatto, mica l’hanno capita l’intervista, troppo Vera per i loro cervelletti a un neurone!

TheQueen 1 sett fa su tio
Risposta a Killian12
Nemmeno trova le chiavi del suo cervello, figurati quelle della verità

Gloriaukraina 1 sett fa su tio
Terrorista da eliminare e appendere a testa in giù. Prima o poi succederà e sarà un gran giorno per il mondo civile!

zighi14 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
[url rimossa]

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
Preparati a una grossa delusione, che poi andrà a sommarsi a tutte le altre che hai già dovuto ingoiare

RemusRogue 1 sett fa su tio
Risposta a Gloriaukraina
Tipico modo di pensare democratico e da paese avanzato, non parli di incriminare ma di eliminare... praticamente un omicidio, questo lo chiami mondo civile? Wow ahahah

tulliusdetritus 1 sett fa su tio
Risposta a RemusRogue
Cosa vuoi farci, almeno è coerente col regime del paese che ama

medioman 1 sett fa su tio
Risposta a RemusRogue
È quello che sta succedendo a Gaza, eliminare il popolo palestinese per colpa di una mancata di persone

centauro 1 sett fa su tio
Risposta a RemusRogue
Penso invece alle stragi di civili compiute da Putin, altro che appenderlo...va fatto a pezzi e dato in pasto agli animali.
NOTIZIE PIÙ LETTE