Cerca e trova immobili

ITALIA«Ti faccio fare la fine di Giulia», arrestato 18enne

25.11.23 - 13:40
Due episodi in Italia: nell'altro una donna difende la 22enne da un commento sprezzante, il marito la picchia e cerca di accoltellarla.
keystone-sda.ch / STF (Luca Bruno)
«Ti faccio fare la fine di Giulia», arrestato 18enne
Due episodi in Italia: nell'altro una donna difende la 22enne da un commento sprezzante, il marito la picchia e cerca di accoltellarla.

AOSTA - Due storie di violenza sulle donne arrivano dall'Italia ed entrambe sono legate in qualche modo a Giulia Cecchettin, la 22enne uccisa la scorsa settimana e per il cui omicidio è stato arrestato l'ex fidanzato Filippo Turetta (che è rientrato oggi in Italia dalla Germania).

In carcere un 18enne

La prima arriva da Aosta: un 18enne avrebbe perseguitato la sua ex per più di un anno dalla fine della relazione, con messaggi intimidatori e violenti. Il culmine, riferisce Repubblica, è stato toccato martedì 21 novembre: il giovane ha raggiunto la ragazza, ancora minorenne, fuori dal liceo che frequenta nel capoluogo valdostano e le ha detto: «Ti faccio fare la fine di Giulia».

La ragazza, una volta tornata a casa, ha raccontato tutto ai genitori e l'indomani si è recata alla caserma dei Carabinieri per sporgere denuncia. Venerdì 24 novembre gli stessi militari hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti del giovane, che è stato arrestato per atti persecutori. La Procura ritiene che la frase che cita Giulia sia solo l'ultimo episodio di una serie fatta da messaggi minatori (peraltro forniti dall'adolescente in fase di denuncia). Il 18enne si trova in carcere in attesa dell'interrogatorio di garanzia.

L'altra vicenda

Una lite in famiglia, scoppiata per un commento durante un servizio televisivo sul femminicidio di Giulia, che ha portato all'aggressione di una donna da parte del marito. È accaduto giovedì sera a Portogruaro, in provincia di Venezia.

«Chissà cosa aveva combinato» avrebbe detto l'uomo, provocando la reazione sdegnata della moglie. «Cosa stai dicendo? Parli come un criminale». A questo punto, lui ha sferrato un pugno all'addome della donna e avrebbe cercato di aggredirla con un coltello quando lei era a terra. Solo la punta arrotondata del pugnale avrebbe impedito una nuova tragedia, spiegano i media italiani.

Il figlio della coppia, che ha assistito all'intera scena, ha allertato i Carabinieri. Pare che l'uomo avesse dei precedenti per violenza domestica.

 

NOTIZIE PIÙ LETTE