Cerca e trova immobili

ISRAELE«Israeliani, unitevi per raggiungere la vittoria»

07.10.23 - 14:31
L'appello del premier Netanyahu, che afferma: tra gli obiettivi c'è «esigere un prezzo enorme dal nemico»
keystone-sda.ch (ABIR SULTAN / POOL)
«Israeliani, unitevi per raggiungere la vittoria»
L'appello del premier Netanyahu, che afferma: tra gli obiettivi c'è «esigere un prezzo enorme dal nemico»

TEL AVIV - «Da questa mattina lo Stato di Israele è in guerra. Il nostro primo obiettivo è innanzitutto ripulire l'area dalle forze nemiche che si sono infiltrate e ripristinare la sicurezza e la pace negli insediamenti che sono stati attaccati». Lo ha dichiarato il premier israeliano Benjamin Netanyahu all'inizio della riunione del gabinetto di sicurezza nazionale.

«Il secondo obiettivo è quello di esigere un prezzo enorme dal nemico, anche nella Striscia di Gaza», ha aggiunto. Nello stesso tempo Israele dovrà rafforzare alcune posizioni, «in modo che nessuno commetta l'errore di unirsi a questa guerra».

Il premier ritiene che, con l'aggressione di sabato mattina tramite razzi e blitz di gruppi di terroristi, Hamas abbia scatenato una guerra. «E in guerra bisogna mantenere la calma. Chiedo a tutti i cittadini di Israele di unirsi per raggiungere il nostro obiettivo più alto: la vittoria». La denominazione ufficiale della campagna delle Forze di difesa israeliane è Operazione Spade di Ferro.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Marco2023 8 mesi fa su tio
a tutti piace fare guerra...chi e' il prossimo?

medioman 8 mesi fa su tio
Adesso manca solo la Cina contro Taiwan e forse ci si mette anche Kim

TheQueen 8 mesi fa su tio
Risposta a medioman
Kim? Invade cosa? La Corea del Sud? Durerebbe mezza giornata. Forse è più furbo lui dei russi, ed ho detto tutto

W.Bernasconi 8 mesi fa su tio
Risposta a TheQueen
Concordo!

tulliusdetritus 8 mesi fa su tio
Strano che nessun filo atlantista del forum l’abbia ancora chiamato Benjadolf Nethanhitler

TheQueen 8 mesi fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
I missili mi sembra siano partiti da Gaza verso Israele…o sbaglio? Tu comunque hai dei seri problemi di comprensione…

tulliusdetritus 8 mesi fa su tio
Risposta a TheQueen
Eccolo qui lo storico di ispirazione divina, quello per cui tutti i problemi tra Palestina e Israele sono nati d'improvviso con l'attacco di ieri. Provo tristezza per te quando vedo cosa riesci a scrivere

Peppiniello 8 mesi fa su tio
Fatemi capire ma la Palestina non sarebbe l'occupato e Israele l'occupante? Questo mi ricorda qualcosa

miba2206 8 mesi fa su tio
Risposta a Peppiniello
Infatti, esattamente! Che cosa faranno ora Biden, Stoltenberg, Ursula von der Leyen & Co.? Invieranno i Leopard, gli Abrams, gli F-16, gli Himars e munizioni anche ai palestinesi? Quanta ipocrisia in nome degli interessi e del dio denaro.....🤦‍♂️🤦‍♂️

Arcadia7494 8 mesi fa su tio
Risposta a miba2206
Peppiniello, c'è poco da farti capire. Paragonare la situazione ucraina con quella israelo-palestinese indica notevoli limiti di comprensione.

Marcello detto Marcello 8 mesi fa su tio
Su ogni palazzo di Gaza devono essere messi più ostaggi israeliani possibile come deterrente per i bombardamenti

Peter Parker 8 mesi fa su tio
Risposta a Marcello detto Marcello
Beh, è la tattica prediletta di Hamas, proteggersi e farsi scudo di civili, da ospedali, scuole etc… Si, bella tattica da as s as sini crim inali.

Marcello detto Marcello 8 mesi fa su tio
Esperto militare israeliano Yossi Melman: "Hamas chiederà un accordo senza precedenti sullo scambio di prigionieri. Ha corpi, ostaggi e prigionieri, e chiederà il rilascio di migliaia di prigionieri palestinesi".

Peter Parker 8 mesi fa su tio
Sempre più convinto che sia l’ennesima volta che Hamas e autorità palestinesi cerchino il confronto appositamente, per fare scoppiare una escalation nella zona. Forse si stanno rendendo conto che la loro guerra non va più di moda e non attrae più così tanti finanziamenti (un po più a Nord invece altri stanno attraendo un sacco di sponsor).

W.Bernasconi 8 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Da una persona colta quale è lei, perlomeno mi sono fatto questa idea, la sua considerazione la trovo povera di logica per nulla obiettiva.

Peter Parker 8 mesi fa su tio
Risposta a W.Bernasconi
Lo so, sono di parte e la mia considerazione è provocatoria. Però la trovo logica, questo per la storia di conflitti, crisi e operazioni avvenute in quella zona. Ogni tanto si fa scattare una crisi per ricordare al mondo che ci sono anche loro, i palestinesi. E per rimpinguare le casse.

Nola 8 mesi fa su tio
Sara' forse arrivata la fine della striscia di Gaza. Finira' un capitolo estremamente triste e violento della storia dello Stato di Israele. Con un Governo in piena crisi, si crea ora l'opportunita' di deviare l'attenzione e di dare la soddisfazione alla fascia piu' estremista della politica ebraica. In fonto il popolo palestinese non ha mai contato nulla e a nessun altro paese interessa come Israele ha da anni imposto la sua politica espansionistica e razzista.

W.Bernasconi 8 mesi fa su tio
Risposta a Nola
Concordo pienamente col suo pensiero!

Peter Parker 8 mesi fa su tio
Risposta a Nola
Si crea l’opportunità di deviare l’attenzione dalla crisi del Governo?? Ma chi ha lanciato l‘attacco con centinaia di razzi?? Quindi Hamas sta aiutando Netanyahu?
NOTIZIE PIÙ LETTE