Immobili
Veicoli
Roma in fiamme, colonne di fumo ed esplosioni

ITALIARoma in fiamme, colonne di fumo ed esplosioni

10.07.22 - 11:14
Il fuoco continua a colpire la capitale italiana, un ennesimo incendio è divampato da un autodemolitore.
Imago
Roma in fiamme, colonne di fumo ed esplosioni
Il fuoco continua a colpire la capitale italiana, un ennesimo incendio è divampato da un autodemolitore.

ROMA - Roma brucia, non c’è pace per la Città Eterna. Un ennesimo incendio ha colpito la capitale italiana sabato pomeriggio provocando diversi danni e disagi. Il rogo è scoppiato attorno alle 16.50 in un autodemolitore sulla Casilina, vicino al Parco di Centocelle. L’incendio si è poi sparso rapidamente in altre zone confinanti al parco.

La cronaca dell'incendio - Cosa abbia provocato l’incendio al momento non è però stato ancora stabilito. I video delle fiamme e della colonna di fumo che si è alzata in cielo, visibile da diverse decine di chilometri di distanza, sono diventati rapidamente virali sul web. Nella parte est della capitale l’aria è diventata rapidamente densa e irrespirabile. Le fiamme sono state domate solo grazie al dispiegamento di più di 100 pompieri. Le forti raffiche di vento hanno facilitato lo sviluppo dell’incendio in diverse zone della città. Sono state evacuate quattro palazzine prima che la situazione fosse sotto controllo. I testimoni raccontano di vari boati ed esplosioni. 

Non è ancora possibile quantificare i danni provocati dal fuoco, le autorità riferiscono che solo nei prossimi giorni potranno fare le dovute valutazioni. Per il momento è fortemente consigliato di chiudere le finestre e di uscire per strada solo con la mascherina. Il rischio d'intossicazione è ancora alto. 

Molti i precedenti - Gli incendi a Roma si susseguono da ormai troppo tempo, ogni giorno vengono segnalati piccoli o medi roghi in città. Spesso a bruciare sono le sterpaglie di un terreno non curato oppure i cumuli di rifiuti e i container abbandonati.

«Gli incendi che hanno colpito la città in questi ultimi giorni sono una sequenza impressionante di episodi che sta mettendo a dura prova Roma e i romani» sostiene il sindaco Roberto Gualtieri. «Stiamo monitorando costantemente la situazione e non sappiamo ancora se siano episodi di origine criminale o solo colposa».

Si indaga sulle cause - Le possibilità che si sia trattato di un incendio doloso sono concrete, il sindaco si è detto preoccupato: «Stiamo monitorando costantemente la situazione e non sappiamo ancora se siano episodi di origine criminale o solo colposa. Non è il momento di speculazioni politiche e di divisioni. È il tempo dell’unità, della vicinanza alle romane e ai romani colpiti, e della determinazione a non farsi intimidire e ad andare avanti sulla strada della modernizzazione e del rilancio di Roma». Nella giornata di oggi è continuata l’azione di bonifica e raffreddamento dei detriti da parte dei pompieri della capitale.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO