Immobili
Veicoli

IRAQDue razzi lanciati verso la zona verde di Baghdad

19.12.21 - 08:47
Uno è stato abbattuto, l'altro è caduto in un parcheggio.
Keystone (archivio)
Fonte ats ans
Due razzi lanciati verso la zona verde di Baghdad
Uno è stato abbattuto, l'altro è caduto in un parcheggio.

BAGHDAD - Due razzi Katyusha hanno preso di mira oggi la zona verde di Baghdad, che ospita anche l'ambasciata americana nella capitale irachena. Lo rendono noto le forze di sicurezza locali in un comunicato.

«Il primo è stato abbattuto in aria dalle batterie di difesa C-Ram, il secondo è caduto in un parcheggio danneggiando due veicoli», si legge nella nota. In precedenza, una fonte della sicurezza aveva riferito che due razzi erano stati abbattuti vicino all'ambasciata americana.

Negli ultimi mesi, dozzine di attacchi missilistici o attacchi bomba con droni hanno preso di mira le truppe e gli interessi americani in Iraq. Mai rivendicati, questi attacchi sono sistematicamente attribuiti dagli Stati Uniti alle fazioni irachene pro-Iran.

L'attacco di oggi arriva dopo che l'Iraq ha già annunciato ufficialmente la fine della «missione di combattimento» sul proprio territorio della coalizione internazionale anti-jihadista guidata da Washington e dalle truppe americane impegnate in questo ambito.

I circa 2.500 soldati americani e i 1.000 della coalizione dispiegati in Iraq rimarranno lì per svolgere un ruolo di addestramento, consulenza e assistenza. Ma le fazioni irachene pro-Iran chiedono la partenza di tutte le forze statunitensi di stanza nel Paese.

L'attacco arriva anche mentre l'Iraq segna il decimo anniversario della partenza delle truppe statunitensi il 18 dicembre 2011, dopo l'invasione del 2003 contro il regime di Saddam Hussein. Washington ha quindi ridistribuito le sue truppe nel Paese come parte della lotta anti-jihadista.

All'inizio di novembre il primo ministro Mustafa al-Kazimi è uscito illeso da un attacco bomba di droni non rivendicato, che ha preso di mira la sua residenza ufficiale nella Zona verde. A settembre un attacco con "droni armati" ha preso di mira l'aeroporto internazionale di Erbil (nord) dove si trova una base aerea che ospita truppe della coalizione internazionale anti-jihadista.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO