Immobili
Veicoli

AFGHANISTANPrima un'esplosione fuori da una moschea, poi la distruzione di un covo dell'Isis

04.10.21 - 16:35
«Tutti i combattenti Daesh presenti nel nascondiglio sono stati uccisi» ha spiegato il portavoce dei talebani
keystone-sda.ch / STR (STRINGER)
Prima un'esplosione fuori da una moschea, poi la distruzione di un covo dell'Isis
«Tutti i combattenti Daesh presenti nel nascondiglio sono stati uccisi» ha spiegato il portavoce dei talebani

KABUL - Domenica un'esplosione ha causato un numero imprecisato di morti e feriti nel centro di Kabul. A essere colpita è stata la folla che si trovava all'esterno di una moschea, dove era in corso di svolgimento il funerale della madre del portavoce talebano Zabihullah Mujahid. È stato lui stesso a twittare in merito, confermando che ci sono diversi morti ma senza fornire cifre precise. L'ong italiana Emergency ha dichiarato che quattro persone sono state ricoverate nel loro ospedale.

L'esplosione è stata seguita, poche ore dopo, dalla distruzione di un presunto covo dello Stato Islamico da parte dei talebani, sempre nella capitale afghana. «Tutti i combattenti Daesh presenti nel nascondiglio sono stati uccisi» ha dichiarato Mujahid, che oltre a essere portavoce è il vice ministro dell'informazione e della cultura.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO