keystone-sda.ch (AZERBAIJAN DEFENCE MINISTRY / HA)
Ventisei militari armeni sono morti in serata nel corso degli scontri con le forze dell'Azerbaigian.
ARMENIA
29.09.2020 - 07:410
Aggiornamento : 09:21

Morti altri 26 separatisti armeni

Continuano gli scontri nella regione del Nagorno-Karabakh

EREVAN - Ventisei militari armeni sono morti in serata nel corso degli scontri con le forze dell'Azerbaigian nell'autoproclamata repubblica del Nagorno-Karabakh. Lo ha reso noto con un comunicato il ministero della difesa della provincia secessionista sostenuta dall'Armenia.

«Ventisei soldati dell'Esercito di difesa del Karabakh sono morti» in combattimento, si legge nella nota, mentre continuano gli scontri.

L'Azerbaigian riferisce che tra ieri notte e stamattina «intensi combattimenti» tra le forze azere e i separatisti armeni del Nagorno-Karabakh «sono proseguiti lungo l'intero fronte». Lo riporta l'agenzia Tass.

Secondo l'Azerbagian, le forze armene avrebbero tentato di «riprendere le posizioni perdute» con azioni militari nelle direzioni di Fizuli-Jabrailsky e Agder-Tertersky, ma sarebbero state respinte dalle truppe azere, che ora riferiscono di portare avanti un'offensiva per conquistare la cittadina di Fizuli.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-21 15:18:08 | 91.208.130.85