Cerca e trova immobili

VENEZUELAI fondi per aiutare il Venezuela sono in ritardo.

09.08.23 - 15:27
18,7 milioni di persone hanno «irreversibilmente perso o esaurito i loro mezzi di sussistenza»
keystone-sda.ch / STR (Matias Delacroix)
Fonte Ats ans
I fondi per aiutare il Venezuela sono in ritardo.
18,7 milioni di persone hanno «irreversibilmente perso o esaurito i loro mezzi di sussistenza»

CARACAS - I ritardi nella creazione di un fondo di aiuti per il Venezuela amministrato dalle Nazioni Unite stanno esacerbando l'emergenza umanitaria nel Paese sudamericano: lo scrive Human Rights Watch (Hrw) in una nota.

«Il governo (del presidente Nicolas) Maduro, l'opposizione, le Nazioni Unite e l'amministrazione (del presidente Usa Joe) Biden devono agire in modo rapido e trasparente per garantire aiuti ai venezuelani», ha affermato Juanita Goebertus, direttrice per le Americhe di Human Rights Watch. «I milioni di venezuelani con gravi bisogni umanitari non hanno tempo da perdere».

La piattaforma indipendente HumVenezuela stima che, su una popolazione venezuelana totale di 28,7 milioni di persone, 19 milioni hanno bisogno di assistenza e 18,7 milioni di persone hanno «irreversibilmente perso o esaurito i loro mezzi di sussistenza», spingendoli verso la povertà.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

andytt 10 mesi fa su tio
Normale va tutto in Ucraina....

Tirasass 10 mesi fa su tio
Maduro l'è ura da na a cà e serà gio i rolladen

T-34 10 mesi fa su tio
Risposta a Tirasass
Tirasass, continua a mangià i sass, che l'è méi.

vulpus 10 mesi fa su tio
Risposta a Tirasass
Condivido. Il Venezuela è un paese ricchissimo di risorse naturali, petrolio, gas, materie prime,metalli preziosi, potenzialmente grande produttore di energia elettrica . Ma la politica è impantanata nella gestione del potere o degli affari personali. Il tutto è fermo e la popolazione langue. Servono gli aiuti , ma forse serve molto altro.

Tirasass 10 mesi fa su tio
Risposta a T-34
In che senso l'è mei? L ho buttata sul ridere ma Maduro non è sostenibile, neanche da sinistra, secondo me. Deficit democratico e problemi a a gogo in tutto il paese. Non è degno di niente rispetto a Chavez... Poi ognuno può dire la sua... mi interesserebbe il tuo pensiero sull'argomento, non su di me o sui sass che non mangio...

T-34 10 mesi fa su tio
Risposta a Tirasass
Bondì Tirasass, scusa se rispondo con un certo ritardo. " L' è méi" ...inteso che è meglio dedicarsi ad un'attività inutile (mangiare i sassi) piuttosto che ad un'attività ancora più inutile (commentare alla leggera senza contestualizzare). Non vorrei che la cosa fosse interpretata in senso minaccioso; in questo caso "è meglio" è come dire "è preferibile", oppure "è meno insensato". Ho parafrasato un'espressione utilizzata nell'alto Ticino, che va letta in senso bonario e allo stesso tempo sarcastico, non intimidatorio, ci mancherebbe... Poi ti chiami Tirasass, e mi sono venuti in mente i sassi, oltre alle lampadine dei lampioni distrutti in lontana gioventù. Il mio pensiero su Maduro è che rappresenta l'ennesimo popolo dell'America Latina che tenta di difendersi dalle sistematiche ingerenze imperialistiche degli USA. E' stato eletto, e i venezuelani hanno dimostrato di preferirlo alle marionette USA addestrate dalla CIA (v. recente tentativo di colpo di stato con l'utilizzo dell'impresentabile Guaidò, rappresentante di una minoranza di stampo oligarchico in combutta con le multinazionali occidentali, tipica dei paesi del Centro-Sud America). Non necessariamente, ma forse anche perchè i venezuelani hanno presente cosa è accaduto in Cile, Argentina, Paraguay, Guatemala, Haiti...ecc., ecc., ecc., ecc., ecc.,.... quando al potere sono andati gli amici degli USA, ricorrendo ad un approccio non propriamente democratico. Alla prossima e buona giornata!
NOTIZIE PIÙ LETTE