Immobili
Veicoli
Imago
COREA DEL NORD
10.05.2022 - 18:000

Pyongyang finisce in lockdown, ma non si sa perché

Focolaio di Covid? Potrebbe essere, ma dalle autorità non trapela nulla

PYONGYANG - A Pyongyang, nel pomeriggio, è stato ordinato improvvisamente a tutta la popolazione di tornare a casa, secondo le informazioni raccolte dal sito NK News, specializzato sulle vicende nordcoreane: alcune fonti hanno parlato di un "lockdown nazionale" e altre di un "problema nazionale", citando lunghe code di persone in attesa di autobus o qualsiasi altro mezzo utile per fare rientro nelle proprie abitazioni.

La parola lockdown evoca nel resto del mondo il Covid-19, ma la Corea del Nord finora non ha segnalato all'Oms alcuna infezione e, insieme all'Eritrea, è l'unico Paese a non aver avviato alcuna campagna di vaccinazione, rifiutando sia i sieri offerti dai programmi dell'Organizzazione mondiale della sanità sia quelli messi a disposizione dalla Cina, l'alleato storico.

A fine aprile, il collegamento ferroviario per il trasporto merci sino-nordcoreano è stato sospeso dopo che la città di confine di Dandong, sul lato cinese, connessa a Sinuiju dal ponte dell'Amicizia, ha registrato alcuni contagi e ha avviato test di massa e lockdown.

L'ordine di chiudersi in casa non è una novità a Pyongyang: anzi, è ricorrente sia per contro gli alti livelli di inquinamento in arrivo dalla Cina e che spesso arriva anche a Seul, sia per la polvere gialla da scenari apocalittici della sabbia del deserto del Gobi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
F/A-19 1 sett fa su tio
Iella, le ospiti Ucraine costrette a fare pulizia. Un’avvocatessa Ucraina appena arrivata in Ticino si è messa gratuitamente a disposizione per scovare queste ucraine che a suo dire lavorano in nero. Probabilmente fanno come lei, lo fanno a titolo gratuito. E poi, le casalinghe anche l’iro lavorano in nero? È visto che le casalinghe lavorano ben oltre le 8 ore prenderanno gli straordinari? E se costringo mio figlio a tagliare l’erba del giardino per legge è lavoro in nero e sfruttamento di minore? Pora Svizzera.....
coluicheguarda 1 sett fa su tio
Ciccia mierda ha paura di lasciarci le penne... 😅😂😂😂💪🏼😜
Güglielmo 1 sett fa su tio
eco... la natura fa il suo corso....
Dex 1 sett fa su tio
Finisce in lockdown e non si sa perché..novità?
seo56 1 sett fa su tio
Un altro paese come la Russia di Putin
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-19 17:08:45 | 91.208.130.86