Keystone
MESSICO
15.09.2021 - 08:480

Il narcotrafficante Vicente Carrillo Fuentes condannato a 28 anni di prigione

L'ex leader del cartello di Juarez era stato arrestato nel 2014

CITTÀ DEL MESSICO - Crimine organizzato, traffico di droga, riciclaggio di denaro e detenzioni d'armi da fuoco.

Sono questi i reati per cui il narcotrafficante Vicente Carrillo Fuentes, il fratello del "Signore dei Cieli" Amado Carrillo Fuentes (uno tra i più potenti trafficanti di droga, morto nel 1997 a causa di un intervento di chirurgia plastica mal riuscito), è stato condannato a 28 anni di carcere.

La sentenza è stata annunciata ieri dall'ufficio del Procuratore generale messicano, come riportano i media locali.

Carrillo Fuentes, conosciuto anche come "Il Viceré", è stato leader del cartello di Juarez, cittadina di confine vicino a El Paso, dalla morte del fratello fino al 2014, quando è stato arrestato nello Stato di Coahuila. Sulla sua testa, gli USA avevano messo una taglia di 2,2 milioni di dollari.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 07:34:58 | 91.208.130.85