Keystone
REGNO UNITO
06.04.2020 - 14:490

Ben 24 milioni di telespettatori per il discorso della Regina

Nel frattempo Downing Street ha fatto sapere che Boris Johnson ha trascorso una «notte tranquilla» in ospedale

È stato visto solo nel Regno Unito da oltre 24 milioni di telespettatori il discorso straordinario registrato nei giorni scorsi da Elisabetta II sull'emergenza coronavirus dal castello di Windsor e trasmesso ieri sera anche nei Paesi del Commonwealth.

Lo ha reso noto oggi la Bbc, precisando che si tratta di uno share tre volte superiore a quello dei tradizionali messaggi televisivi di Natale della regina, seguiti in media da circa 7 milioni di persone.

Non è stato battuto tuttavia il record d'ascolto (27 milioni) fatto segnare dal messaggio alla nazione del primo ministro Boris Johnson tenuto il 23 marzo per annunciare il lockdown.

Nel suo intervento, il quarto in così forma eccezionale in 68 anni di regno, la quasi 94enne sovrana britannica ha ringraziato gli operatori della sanità per il loro lavoro e tutti coloro che restano a casa nel rispetto delle direttive del governo.

Usando un tono ad un tempo di sollecitazione alla consapevolezza dei sudditi, invitati a essere all'altezza delle precedenti generazioni e allo spirito mostrato dai britannici al tempo della Seconda guerra mondiale, e d'incoraggiamento a non abbattersi: nella consapevolezza che la sfida può essere vinta, che uniti «prevarremo» sul virus e «ci incontreremo di nuovo».

Ricovero di Johnson - Il senso del messaggio è stato peraltro oscurato, pochi minuti dopo, dall'annuncio improvviso del ricovero allarmante in ospedale di Johnson: alle prese con sintomi perduranti di Covid-19, dieci giorni dopo esser stato testato positivo.

La notte del primo ministro è stata «tranquilla». Lo ha reso noto oggi Downing Street, sintetizzando un primo bollettino medico e confermando che Johnson è al St. Thomas Hospital di Londra dove al momento rimane «in osservazione». Un portavoce ha precisato che il premier è «di buon umore» e resta alla guida del governo.

Fake news - Downing Street ha bollato «disinformazione» le voci riportate da media russi secondo cui il premier britannico Boris Johnson sarebbe stato sottoposto a un ventilatore per la respirazione assistita dopo il ricovero ieri sera in ospedale causato dal perdurare dei sintomi da coronavirus.

«Questa è disinformazione», ha commentato un portavoce ricordando come gli specialisti del governo britannico abbiano già denunciato la diffusione di una «narrativa falsa e ingannevole» fin dall'inizio della pandemia.

«È vitale stroncare rapidamente ogni disinformazione», ha proseguito il portavoce precisando che il governo di Londra sta «facendo pressione» sui giganti dei social media affinché «fermino l'ulteriore diffusione di voci e falsità».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 02:28:48 | 91.208.130.86