Immobili
Veicoli

CantoneSiccità, le misure a sostegno degli agricoltori danno i primi frutti

19.07.22 - 17:31
E' quanto emerso dopo la visita del Consigliere di Stato Christian Vitta ad alcune aziende agricole del Mendrisiotto
Foto DEF
Siccità, le misure a sostegno degli agricoltori danno i primi frutti
E' quanto emerso dopo la visita del Consigliere di Stato Christian Vitta ad alcune aziende agricole del Mendrisiotto

MENDRISIO - Il Consigliere di Stato Christian Vitta si è recato oggi pomeriggio nel Mendrisiotto in visita ad alcune aziende agricole e vitivinicole colpite dalla siccità per seguire personalmente l’evolversi della situazione e verificare se le prime misure messe in atto stanno dando i loro frutti.

Accompagnato dall’Aggiunto al direttore della Divisione dell’economia Daniele Fumagalli e dal Capo della Sezione dell'agricoltura Loris Ferrari – ha incontrato il Presidente della Società agricola del Mendrisiotto, Pier-Luigi Jelmini, e il Presidente dell’Associazione Orticoltori Ticinesi (OrTI), Andrea Zanini.

Assieme hanno visitato le colture e i vigneti di alcune aziende agricole e vitivinicole: dopo l’Azienda Agricola e Vitivinicola Cadenazzi a Castel San Pietro, il Direttore Vitta ha effettuato un sopralluogo nei vigneti di Pedrinate e nella Campagna Adorna per constatare lo stato delle coltivazioni.

Dagli incontri è emerso che le prime misure messe in atto a sostegno degli agricoltori in questo periodo di grande siccità stanno dando i loro effetti. «Al momento - si legge in una nota diramata dal Dipartimento delle finanze e dell'economia - è già possibile prelevare temporaneamente l’acqua dal lago previa autorizzazione delle autorità cantonali. Sta inoltre continuando la buona collaborazione con le autorità locali per individuare fonti di acqua alternative, come per esempio pozzi di captazione in disuso, e con la Protezione Civile per la messa a disposizione di motopompe e tubi per l’irrigazione di campi e vigneti».

Il Consigliere di Stato Vitta «ha ringraziato tutti coloro che si stanno adoperando per far fronte a questa situazione di emergenza e ha espresso vicinanza alle aziende agricole e vitivinicole toccate. Ha pure sottolineato che il Dipartimento delle finanze e dell’economia è in costante contatto con l’Unione Contadini Ticinesi per seguire l’evolversi della situazione».

Inoltre, fanno sapere dal dipartimento, la Sezione dell’agricoltura, «oltre a fungere da primo contatto per le richieste degli agricoltori per quanto concerne le richieste di prelievo d’acqua pubblica di superficie e prestito di materiale della protezione civile, può sostenere le aziende agricole che vogliono dotarsi di nuovi impianti di irrigazione fissi nell’ambito degli aiuti per i miglioramenti strutturali».

 

COMMENTI
 
vulpus 2 mesi fa su tio
Vitta non porta sicuramente il secchgiello con l'acqua. Nel Mendrisiotto sono più decenni che si confrontano con problematiche di carenza di acqua durante i periodi siccitosi. Ma il progetto di acquedotto a lago continua a dormire, ostacolato dai soliti.Basta lamentarsi, bisogna agire.
Nico66 2 mesi fa su tio
Fö i man di sacocc’ 😂😂🫢🫢
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO