Immobili
Veicoli

CANTONEIl PS prepara un piano di rilancio per il Ticino del 2030

16.09.21 - 16:40
Il progetto intende contribuire a costruire un Cantone «inclusivo, sostenibile e accogliente».
PS Ticino
CANTONE
16.09.21 - 16:40
Il PS prepara un piano di rilancio per il Ticino del 2030
Il progetto intende contribuire a costruire un Cantone «inclusivo, sostenibile e accogliente».
Per far questo i socialisti hanno elaborato 24 misure che vanno a toccare l'economia, il lavoro, la formazione, l'ambiente e il territorio nonché la socialità.

BELLINZONA - Si è tenuta oggi - alla presenza dei co-presidenti Fabrizio Sirica e Laura Riget e del capogruppo e vice-capogruppo in Granconsiglio Ivo Durisch e Anna Biscossa - la conferenza stampa del Partito socialista per la presentazione del progetto “Un Ticino in cui vivere. Piano di rilancio per il Ticino 2030: inclusivo, sostenibile e accogliente”.

I relatori hanno introdotto il progetto ricordando come negli ultimi anni la situazione socioeconomica ticinese si sia profondamente deteriorata. Con la crisi innescata dal Covid-19 che ha contribuito - e non poco - a peggiorarla, aggravando nel contempo fenomeni preesistenti, come ad esempio le disuguaglianze sociali e di genere, ma anche la precarietà lavorativa.

A questi punti dolenti, vanno pure ad aggiungersi i cambiamenti climatici e l'andamento demografico preoccupante del Ticino: «I giovani lasciano il Cantone, gli stranieri vengono allontanati da una politica destroide e xenofoba, mentre la popolazione complessiva invecchia e diminuisce», sbottano i socialisti. Per il PS Ticino è quindi «fondamentale» che la politica «smetta di gestire solo il presente e affronti queste sfide per migliorare la qualità di vita nel Cantone». 

Per far fronte a questa crisi strutturale i socialisti hanno quindi deciso di analizzare in maniera approfondita l'attuale situazione ticinese, commissionando uno studio a un ricercatore, e hanno elaborato un piano di rilancio contenente diverse «misure concrete» per migliorare la qualità di vita della popolazione che risiede nel Cantone (qui il documento). «Le 24 misure - sottolineano i socialisti - riguardano l'economia, il lavoro, la formazione, l'ambiente e il territorio nonché la socialità e vogliono contribuire, nei prossimi 10 anni, a costruire un Ticino inclusivo, sostenibile e accogliente».

COMMENTI
 
Evry 9 mesi fa su tio
PS-VERDI o anarchici ???? vergogna
Tato50 9 mesi fa su tio
Devono proprio commissionare uno studio ? Da soli non sono in grado di vedere che buona parte della gente è nella"palta" ? :-(
vulpus 9 mesi fa su tio
Oramai siamo alle porte dell'autunno e un bel minestrone può far bene a diverse parti del corpo. Un bel bierchemüeseli di enunciazioni elettorali. Ma l'80 % di tali propositi, in pratica vengono cassati regolarmente dai socialisti nell'ambito di quanto concludono ( o non) durante i lavori del GC. Tanto per citarne uno di attualità , la famosa legge sui salari minimi. Si votano cose tanto per dire che si sono fatte, senza approfondimenti, oppure facendo attenzione di non andare a toccare gli amici o gli amici degli amici. Il covid oramai è un mantra generalizzato: tutto quello che succede di non gradito è colpa del covid. Si enfatizza la digitalizzazione: una strada in discesa per creare disoccupati, per la banalizzazione di tutte le attività, e per la perdita delle conoscenze. E questo porta naturalmente al demenziale lavoro da casa, causa di problemi sociali e psicologici. Tralasciamo il conto della spesa presentato : signori se vogliamo fare qualcosa in più a livello statale, bisogna tagliare prima a livello delle spese non aumentare ancora le tasse. L'apparato governativo si è gonfiato come una rana golosa, grazie anche ai gestori delle cadreghe. Ma guai a dire qualcosa.
Evry 9 mesi fa su tio
a questi membri è scoppiata un altra pandemia nella parte alta del corpo..... che vergogna
Gus 9 mesi fa su tio
Propaganda elettorale. E gli allocchi abboccheranno
volabas56 9 mesi fa su tio
I quattro dell'apocalisse. Danni assicurati.
seo56 9 mesi fa su tio
Il PS nuoce gravemente alla salute pubblica 😏
Marta 9 mesi fa su tio
Il compito di DOVERE dei socialisti dovrebbe essere quello di affossare la pessima legge LaMal e rilanciarne una veramente sociale!
Tato50 9 mesi fa su tio
Non possono. L'hanno inventata loro ;-((
marco17 9 mesi fa su tio
La prima misura dovrebbe essere la richiesta di abolire immediatamente l'odioso certificato Covid che invece il PS sostiene a spada tratta e, anzi, vorrebbe estenderlo ancora di più.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO