tipress
LUGANO
09.06.2021 - 21:080

Appello per una «Lugano aperta alla cultura alternativa»

L’assemblea del PS invita il Municipio a farsi promotore di un dialogo con «le realtà che nascono dal basso»

LUGANNO - L’assemblea del Partito socialista di Lugano ha lanciato un appello al Consiglio di Stato e al Municipio di Lugano affinché si attivino «concretamente» nell’identificazione di «figure mediatrici valide per avviare il dialogo tra Municipio e CSOA, parti al momento estremamente lontane l’una dall’altra».

«È altresì importante - è stato sottolineato - che vengano proposte da parte dell’ente pubblico più alternative per l’insediamento definitivo dell’autogestione, affinché l’avvio di una trattativa sia credibile».

L’assemblea invita anche il Municipio a farsi promotore di un rinnovato dialogo fra la Città ed i vari attori del mondo culturale cittadino: in particolare chiede che «le nuove realtà che nascono dal basso possano essere riconosciute e trovare il loro spazio nella principale realtà urbana ticinese, arricchendo la sua vita culturale».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-13 15:28:48 | 91.208.130.87