Archivio Tipress
CHIASSO
31.10.2020 - 12:240
Aggiornamento : 01.11.2020 - 12:20

Un buono da 20 franchi da spendere nei negozi di Chiasso

Lo propone una nuova interrogazione, firmata da quattro consiglieri: «Un aiuto tangibile a popolazione e commercianti»

CHIASSO - Già non estremamente vibrante e ancora più duramente colpita dall'emergenza coronavirus, questa la realtà dei commercianti chiassesi a cui un'interrogazione (scritta a otto mani) vorrebbe porre rimedio.

I firmatari Carlo Coen, Walter Baumgartner, Luca Bacciarini e Davide Capoferri - infatti - auspicano all'implementazione di un buono da 20 franchi da erogare a ogni fuoco cittadino e che potrà poi essere speso negli esercizi cittadini, per risollevare un po' la difficile situazione.

«A causa delle attuali difficoltà che stiamo vivendo siamo chiamati a grandi sacrifici per garantire il diritto alla salute di tutta la popolazione. Sono varie le misure da implementare e seguire con senso civico e grande responsabilità, misure che, inevitabilmente, influiscono anche sull’economia locale»

Il suddetto, sarebbe poi «da utilizzare entro il 31 dicembre 2020 presso i commerci locali (negozi, ristoranti, parrucchieri, estetisti, librerie, ecc... - NON alimentari, farmacie, edicole, chioschi, benzinai) quale aiuto tangibile alla popolazione e sostegno al commercio locale».

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-26 05:47:08 | 91.208.130.86