Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
GAMBAROGNO
2 ore
Centocampi in bilico: il giovane agricoltore getta la spugna?
LUGANO
4 ore
Lo Stato alla caccia delle imposte non pagate dal direttore della Aston
LUGANO
5 ore
Sebalter per festeggiare il 25esimo anniversario di Apple da Manor
SEMENTINA
5 ore
Associazione dei Contabili-Controller, premiati i neo-diplomati
CANOBBIO
6 ore
Rilasciato l'ex municipale, docente e allenatore accusato di pedofilia
CADENAZZO
7 ore
Tamponamento sull'A2 prima della galleria del Monte Ceneri
CANTONE
8 ore
L'occhio del radar scruta mezzo cantone
MUZZANO
8 ore
I tre sindacati al Corriere: «Ritirate i licenziamenti!»
CANTONE
8 ore
Erosione delle Guardie di confine, il PLR interroga il Governo
CANTONE
9 ore
«Bisogna incentivare i giovani ad usare i mezzi pubblici»
AQUILA
9 ore
Incidente nel nucleo di Aquila
BELLINZONA
9 ore
Giovani in piazza per salvare il clima
CANTONE
10 ore
Due importanti nomine per De Rosa
BELLINZONA
10 ore
«Ci hanno tagliati fuori dal mondo senza preavviso»
LUGANO
10 ore
Appartamenti sussidiati a 400 franchi in più: «Il Municipio lascia fare?»
CANTONE
05.12.2018 - 12:470

Il PPD: «Serve una Corte dei conti»

Il partito ha annunciato il lancio di un’iniziativa popolare nel prossimo futuro: «Controllo e utilizzo dei soldi pubblici sono fuori controllo»

BELLINZONA - È in arrivo un’iniziativa popolare che propone l’istituzione di un tribunale popolare delle finanze - totalmente indipendente dallo Stato ed eletto dal popolo - che garantisca alla popolazione un controllo adeguato sull’utilizzo corretto dei soldi pubblici. Lo annuncia oggi il PPD in un comunicato stampa.

Il partito si dice in particolare «preoccupato per i continui casi di irregolarità amministrative in seno all’Amministrazione cantonale e per la fuoriuscita dalle casse di importi anche importanti senza i dovuti controlli e basi legali».

L’adozione delle modifiche della Legge sulla gestione e sul controllo finanziario dello Stato del 2012 per rafforzare il Controllo cantonale delle finanze (CCF) si è dimostrata «purtroppo insufficiente», sottolinea il PPD. In altre parole, «il CCF, dal profilo formale, non gode di sufficiente legittimità istituzionale e democratica e va anche potenziato».

Commenti
 
Nmemo 5 mesi fa su tio
Alla politica servono persone dedite al bene del Paese, scevre da ogni interesse personale, da ogni conflitto d’interesse. Tanto per cominciare capaci di riconoscere i propri errori. Presidente, vuole azzardare un’analisi del presente?
castigamatti 5 mesi fa su tio
io sono favorevole e metterei come supervisore il Pronzini...e non scherzo... a lui non gli scappa nulla
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-25 01:29:46 | 91.208.130.86