TiPress
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
32 min
«Il trasferimento degli uffici a Cornaredo è una condanna a morte»
Gli esercenti del centro ritornano a discutere sul nuovo quartiere, in tempi di Covid
FOTO
CANTONE
1 ora
"Verso l'ospedale senza fumo", anche a Bellinzona
Nella "Giornata mondiale senza tabacco", l’Ospedale Regionale Bellinzona e Valli offre un contributo concreto
FOTO E SONDAGGIO
LUGANO
3 ore
Biciclette alla conquista delle corsie bus
A Lugano è in corso la posa della nuova segnaletica per le due ruote
FOTO
BELLINZONA
6 ore
Il mercato di Bellinzona ha messo la mascherina
Oggi ne sono state distribuite agli avventori che non ne erano provvisti: si tratta di una misura prevista dalla Città
CONFINE
8 ore
«L'Italia non è un lazzaretto»
Lo dice il ministro degli esteri Di Maio. Dal 3 giugno si potrà entrare nel paese senza quarantena
CANTONE
9 ore
Coronavirus: zero contagi e nessun nuovo decesso in Ticino
I dati sull'evoluzione dell'epidemia si confermano incoraggianti.
CANTONE
11 ore
Apprendistato: qui i posti ci sono
In settimane delicate per chi cerca la propria strada, ci sono due settori che assicurano opportunità «affascinanti».
AGNO
1 gior
«Galleria della circonvallazione: occhio che frana tutto»
Secondo il municipale Giancarlo Seitz il futuro tunnel andrà a toccare un pendio già instabile
BERNA / COMANO
1 gior
Rsi accusata di copertura elettorale sbilanciata
L'AIRR ha accolto il ricorso di Xenia Peran in merito alle elezioni federale del 20 ottobre 2019
CANTONE
1 gior
L’UDC difende i ticinesi per la sanità cantonale
«Veglieremo che misure e potenziamenti di posti di formazione e di impieghi supplementari siano destinati ai residenti»
CANTONE
1 gior
Colonie artistiche confermate al MAT
Il semaforo verde è scattato grazie agli allentamenti voluti dal Consiglio federale.
MENDRISIO
1 gior
Orario ridotto al pronto soccorso pediatrico? «Frutto di un'inesatta comunicazione interna»
L'EOC ha precisato che la riduzione degli orari di apertura è stata valutata, ma non è mai entrata in vigore.
LUGANO
1 gior
La frontiera del sesso
Elena racconta come si immagina la riapertura dei locali erotici
CANTONE
1 gior
Attenti ai radar
Controlli mobili in quattro distretti. I semi-stazionari a San Nazzaro, Minusio e Curio
CANTONE
1 gior
«Mergoscia non odia gli svizzero-tedeschi»
La sindaca si difende dagli attacchi seguiti alle multe comminate per posteggi irregolari
CANTONE
1 gior
Cambio ai vertici dell'EOC
L'attuale presidente della Camera di commercio è stato nominato oggi dal Cda.
LUGANO
1 gior
Bertini non esclude una Lugano marittima "light"
Il problema resta sempre lo stesso: «Temiamo che possa diventare ingestibile il flusso di visitatori»
MENDRISIO
1 gior
Caos sugli orari del pronto soccorso pediatrico
I tre granconsiglieri PPD del Mendrisiotto interpellano il governo sulla paventata diminuzione d'orario all'OBV
Attualità
1 gior
A13, lavori in autostrada fino a metà luglio
Riguarderanno il tratto Mesocco-Pian San Giacomo e si svolgeranno prevalentemente di notte
CONFINE
1 gior
Tremezzina riparte dalla bellezza
Tutti gli eventi di Villa del Balbianello e Villa Carlotta
LUGANO
1 gior
Il mercato torna in città
La disposizione delle postazioni è stata rivista e arriva a comprendere anche Piazza Indipendenza.
BELLINZONA
1 gior
Christian Paglia non si ricandida
Il municipale PLR ha deciso di non ricandidarsi alle elezioni dell’aprile 2021
Berna/LUGANO
1 gior
L'UFAC rimette le ali all'aeroporto Città di Lugano
L'Ufficio federale dell'aviazione civile ha approvato oggi i cambiamenti necessari a far partire la nuova gestione
CONFINE
1 gior
Riapertura della Lombardia: la data chiave potrebbe essere l'8 giugno
La dichiarazione arriva dall'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera
CANTONE
1 gior
È pronto l'opuscolo “Infovacanze 2020"
Eccezionalmente sarà disponibile solo in formato digitale
CANTONE
1 gior
Un weekend tra sole e bagnato
Già nel corso della giornata di oggi potrebbero arrivare i primi rovesci
COLDRERIO
1 gior
Senz'acqua nella notte, per lavori
L'interruzione è prevista tra giovedì 4 e venerdì 5 giugno
CANTONE
18.06.2018 - 18:460
Aggiornamento : 21.06.2018 - 15:38

Cadenazzo-Quartino: il Parlamento boccia i semafori intelligenti

Sono stati 44 i voti favorevoli del Gran Consiglio, 27 gli astenuti e 6 i contrari. La maggioranza qualificata era fissata a 46. Sulla strada cantonale resteranno le rotonde

BELLINZONA - Tra Cadenazzo e Quartino resteranno le rotonde. Nonostante la prevalenza di “sì” (44, contro 27 contrari e 6 astenuti), non è infatti stata raggiunta la maggioranza qualificata (46 voti) in Gran Consiglio nel voto al credito di 3,3 milioni di franchi per la sostituzione con semafori delle tre rotonde esistenti sul tratto di strada cantonale. Il decreto è stato quindi bocciato.

L’obiettivo dichiarato dal Consiglio di Stato era velocizzare - 30-50% di tempo di percorrenza in meno secondo la simulazione - l’asse sulla sponda sinistra del Ticino. Un correttivo «necessario» secondo il Governo, visto che la realizzazione del collegamento A2-A13 non sarà possibile prima del 2030.

Il 22 maggio la Commissione della gestione si era detta favorevole alla sostituzione delle tre rotonde. Il relatore del rapporto, Fabio Badasci (Lega), a inizio dibattimento aveva ribadito la necessità di «trovare soluzioni a breve termine che possano migliorare la situazione attuale e garantire la fluidità del traffico» ricordando come in certe ore il traffico sia «incredibile».

In Parlamento si sono espressi a favore PLR e Lega - «è arrivato il momento di agire» ha tuonato Bruno Buzzini -, mentre PS e PPD hanno bocciato la proposta. Bruno Storni (PS) ha contestato la simulazione - «una sola» - sottolineando come «il  modello matematico non può tenere conto delle scelte degli automobilisti che si sposterebbero sulla strada parallela, spostando unicamente il problema». Preoccupazione condivisa da Marco Passalia (PPD), che ha sollevato alcune perplessità emerse nella considerazione del progetto che hanno portato una parte del gruppo a non sostenere il rapporto. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
beta 1 anno fa su tio
Ingegnere del traffico ? Andate a Giubiasco e vedrete come si fa a ..... risparmiare ! Quello che c'era di normale, semplice e genuino é stato trasformato in un guazzabuglio osceno . NO COMMENT !
moma 1 anno fa su tio
Lo vado dicendo da un'eternità. Non c'è più nulla da fare, se non bloccando fabbricazione e immatricolazione. Impossibile logicamente, pertanto soccomberemo a questa peste gommetallica. E' finita.
Gregory Zanforlin 1 anno fa su fb
meno male...
sedelin 1 anno fa su tio
stavolta il parlamento ha deciso bene!
Alex Binsacca 1 anno fa su fb
almeno i semafori sono intelligenti… almeno loro
albertolupo 1 anno fa su tio
Adesso in parlamento tutti ingegneri del traffico. Risparmiamo soldi e facciamo fare a loro i progetti… Ingegneri avvisati.
Manuela Quattropani 1 anno fa su fb
a Lugano ci sono ma mio sembrano poco intelligenti!!?
Marco Milone 1 anno fa su fb
Idem sulla strada Caslano Ponte Tresa, soldi buttati e traffico congestionato più di prima per un semaforo senza senso
Paolo Paoli 1 anno fa su fb
Evviva! O no?? Serve il collegamento veloce!
F/A-18 1 anno fa su tio
Forza Zali che prima o poi ne imbrocchi una.......!
Tato50 1 anno fa su tio
Se sono intelligenti come quelli di Bellinzona, chissà che casott ;-))
Findus 1 anno fa su tio
beh dai un bel successo per Zali
Maurizio Roggero 1 anno fa su fb
A quando la politica intelligente?
beta 1 anno fa su tio
Lungo l'argine - VOLENDO - si potrebbe costruire la strada e sarebbe una VERA circonvallazione ! Si vede che certe teste ben pensanti non vogliono arrivarci perché costerebbe troppo poco ???
Tato50 1 anno fa su tio
@beta E il Parco del Piano ? Dovevano optare subito per una galleria che costa meno ;-))
beta 1 anno fa su tio
@Tato50 Si doveva fare anni fa ! Invece in Ticino il semplice é difficoltoso. Anni fa si sarebbe potuto fare senza problemi. Ad esempio, a Giubiasco, anni fa, c'era qualcuno che , lungimirante, vedeva oltre la punta del proprio naso . Ci sarebbe stata una VERA circonvallazione verso Bellinzona. Adesso sperano in uno svincolo , che se va bene non vedremo mai . Buona giornata.
albertolupo 1 anno fa su tio
@Tato50 C'era una variante '98 sulla quale erano tutti d'accordo, ed era meno invasiva. Ma Borradori l'aveva bocciata per racimolare qualche voto a Cadepezzo. Poi sappiamo come è andata a finire...
beta 1 anno fa su tio
@Tato50 Tato, il treno l'hanno perso svariati anni prima e adesso tra capannoni e amenità varie il piano resta soltanto... piano . Riguardo Giubiasco , le idee valide c'erano già cinquanta anni fa ed erano più che valide, poi il maia maia le ha stravolte . Buona serata.
Tato50 1 anno fa su tio
@beta Questo si; non mi ricordo più cosa prevedesse la "Variante 95" bocciata dal popolo ma so che c'era un progetto con galleria che sbucasse a Quartino per poi collegarsi con la strada che costeggia l'aereoporto. Non penso sia quella perché sarebbe stata sicuramente meno invasiva. D'altra parte credo tu lo sappia, a mio padre, in zona Pratocarasso, gli hanno fatto un'espropriazione forzata, malgrado il suo ricorso, per il prolungamento di Via Mirasole che andava poi a collegarsi a Molinazzo. Questo per sgravare il traffico su Via S. Gottardo. La casa più 800 mq di terreno è stata liquidata con 250'000 franchi e rasa al suolo, il prolungamento di Via Mirasole non l'hanno mai fatto e il "mio" terreno è stato venduto pochi anni fa a 1300 franchi al metro e ci hanno costruito una bella villetta. Ricorrere dopo era troppo tardi perché avevano cambiato il piano regolatore e così l'abbiamo presa non non batte il sole (assieme ad altri 3 proprietari di stabili). Dimmi tu quale fiducia puoi avere ancora nelle autorità ? ;-(((((((((
beta 1 anno fa su tio
@Tato50 Mi ricordo perché con tua madre, una qualche volta quando A. era ben a contatto, ne avevamo parlato. Io le dicevo che non era logico fare certe porcherie. Mi ricordo le tante rose che venivano di la . Il problema é che il Ticino é sempre PEGGIO della vicina repubblica . Da quando sono in pensione ho avuto la fortuna, girando di la, dopo i due buchi, di aver visto, passandoci, diverse ben fatte e rispettose circonvallazioni . Ovvio che non dappertutto siano possibili, ma certamente , di la, c'é un rispetto maggiore per i cittadini e per le loro imposte . In Ticino sono stati capaci solo di sperperare e non fare . Adesso vado a fare un giretto verso il lago di Lei in zone turisticamente interessanti. Buona giornata.
Tato50 1 anno fa su tio
@albertolupo Ho guaradto su Google la Variante 98 e ho trovato questo: “La Variante 98 non va ripresa” Lo sostiene il comitato “Via la Strada dal Piano” dopo le dichiarazioni di Claudio Zali riguardo a un collegamento veloce tra Bellinzona e Locarno Il comitato “Via la strada dal Piano” ha comunicato martedì che si opporrà a qualsiasi tentativo di resuscitare collegamenti veloci sul Piano di Magadino. Lo si legge in un comunicato che vuole essere una risposta a quanto dichiarato lunedì dal direttore del dipartimento del Territorio Claudio Zali dopo un incontro con il Commissione intercomunale dei trasporti del Locarnese e della Vallemaggia e durante il quale è stata ipotizzato di adottare la Variante 98 per un collegamento veloce tra Bellinzona e Locarno. “Credo che occorrerà sondare gli Uffici competenti a Berna per capire quale accoglienza potrebbe avere un nostro cambio di direzione verso un progetto più accessibile a livello economico”, aveva detto Zali. Il Comitato ritiene che la variante 98 avrebbe conseguenze disastrose per l’area agricola del Piano. Propone invece di rivedere la possibilità di tratti sotterranei a tubo unico o la Variante Panoramica, meno onerosa ma non accettata dai Comuni che volevano un tracciato in pianura. Mi a capisi pü un tubo che forse l'era mei fa quel ;-))
Mario Sti Boostin 1 anno fa su fb
Avete rovinato chiasso con i semafori una merdata
Ul Cunili 1 anno fa su tio
Locarno, una delle città più isolate al mondo in correlazione alle vie di accesso. Adesso l unica soluzione al traffico sul piano è aumentare il prezzo della benzina a 1000.- al litro....perchè altre soluzioni non sono realizzabili. La confederella mai spenderà 1,5 mia di franchetti per una strada che serve ad andare a bere il caffè ad Ascona.
Um999 1 anno fa su tio
Ben detto, gli obbrobri costruiti a dir poco da terzo mondo, ma cone scrivi giustamente tu „nessuno ha aperto bocca“. Bravi i referendisti che bloccano progetti che semplificano o migliorano la vita ma chiudono gli occhi su opere private. La domanda é: si può pensare di fermare il traffico non costruendo strade adeguate? La tisposta é no; sarebbe come evitare lo sviluppo tecnologico di pc e smartphone (per far un esempio) chiudendo i negozi che li vendono.... assurdo.
Gus 1 anno fa su tio
Naturalmente il Locarnese è stato ancora una volta colpito dai Luganesi. I soldi qui risparmiati andranno ovviamente nel Luganese. Il Cardiocentro deve averla dura: deve passare all'EOC. Gli accordi si rispettano anche per l'EOC (come si deve rispettare la decisione odierna sui semafori)
Lore62 1 anno fa su tio
Se ci si ostina a riempire il piano di capannoni zeppi di schiavi PENDOLARI che creano traffico e povertà ai residenti, è normale che gli spostamenti sono sempre più congestionati, ormai è inutile costruire altre strade, il territorio è piccolo e saturo!
tip75 1 anno fa su tio
incapaci
WGWG 1 anno fa su tio
Sicuramente era per favorire qualche ditta di semafori. Andiamo avanti con la nostra mulattiera una strada a dir poco da terzo mondo. Solo bla bla e un grazie ai referendisti che ci hanno procurato questa situazione per i loro interessi. Poi nel frattempo sul piano di magadino sono cresciute mostruose costruzioni e orribili capannoni. Contro quelle mostruose costruzioni nessuno ha aperto bocca !
Cristian Braia 1 anno fa su fb
Dejan Savic
Simone Fiocchetta 1 anno fa su fb
Meno male....semafori intelligenti?Sarebbero stati tanti soldi buttati al vento
ofiuco 1 anno fa su tio
Bellissima notizia! Complimenti, sarebbero stati milioni sprecati.
Equalizer 1 anno fa su tio
E c'è ancora chi crede nelle simulazioni del traffico, infatti guardate il risultato delle simulazioni a Lugano con galleria e semafori si sarebbe dovuto scivolare dentro e fuori città come saponette, e invece 'sta fonchia.
Damiano Iannino Schipilliti 1 anno fa su fb
Basterebbe elinarne qualcuna e fare i sottopassi
Giorgio Hürzeler 1 anno fa su fb
Sottopassi? Dove esattamente, per rendere più fluido il traffico, vorrebbe mettere dei sottopassi?
Damiano Iannino Schipilliti 1 anno fa su fb
Giorgio Hürzeler uno era a quatino e l hanno eliminato .. io lo metterei in tutto gli incroci escludendo la rotonda di cadenazxo e quella a quartino
Giorgio Cerri 1 anno fa su fb
I sottopassi si che sono soldi sprecati perche non li usa nessuno, vedi Magliaso e Bioggio.
Damiano Iannino Schipilliti 1 anno fa su fb
Giorgio Cerri e maglia ce in sottopasso x auto?
tip75 1 anno fa su tio
buffoni
casi89 1 anno fa su tio
vi siete finalmente svegliati!

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-30 20:25:55 | 91.208.130.86