Cerca e trova immobili

MENDRISIOOssa nel giardino della ditta di pompe funebri

30.03.23 - 07:43
La terra usata per livellare il terreno potrebbe provenire dal cantiere di un cimitero della regione
Foto lettore tio.ch
Ossa nel giardino della ditta di pompe funebri
La terra usata per livellare il terreno potrebbe provenire dal cantiere di un cimitero della regione

MENDRISIO - A tre giorni dall'inizio degli scavi, riaffiorano dei frammenti ossei dal giardino della ditta di pompe funebri di Mendrisio che da alcuni giorni è oggetto di indagine. Se siano correlati alle attività della ditta spetterà agli inquirenti - coordinati dalle procuratrici pubbliche Pamela Pedretti e Raffaella Rigamonti - stabilirlo.

Stando a quanto riportato dalla Regione, i resti sono stati ritrovati ieri. Da lunedì le ruspe hanno cominciato a scavare nel terreno della Coltamai onoranze funebri in seguito all'apertura di un'inchiesta per turbamento della pace dei defunti e truffa. Il ritrovamento combacia con quanto dichiarato dello stesso titolare della ditta, secondo cui la denuncia potrebbe essere partita da un ex dipendente che avrebbe denunciato alle autorità «il sotterramento notturno di resti umani nel giardino».

Si profila quindi un reato? Ancora no. Anche perché, scrive sempre il quotidiano, la terra utilizzata per livellare il terreno del giardino potrebbe provenire dal vecchio cantiere di un cimitero della regione. Per fare ulteriore luce, i lavori di scavo proseguiranno ancora nei prossimi giorni, fino a raggiungere i due metri di profondità.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE