Immobili
Veicoli

CONFINESventato un tentativo di contrabbando di Rolex alla dogana di Oria Valsolda

03.08.22 - 07:10
Un cittadino russo ha cercato di portarli in Italia senza dichiararli, ora è in attesa della sanzione pecuniaria
GUARDIA DI FINANZA COMO
Sventato un tentativo di contrabbando di Rolex alla dogana di Oria Valsolda
Un cittadino russo ha cercato di portarli in Italia senza dichiararli, ora è in attesa della sanzione pecuniaria

VALSOLDA - Un tentativo di contrabbando di orologi di lusso è stato sventato nelle scorse ore dai funzionari dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli e dai militari della Guardia di Finanza al valico di Oria Valsolda.

Un cittadino russo, diretto in Italia, ha più volte negato di avere merce da dichiarare ma, a seguito del controllo della sua vettura, nel bracciolo posteriore dell’abitacolo è stata rinvenuta la documentazione commerciale che certificava l’acquisto di tre orologi Rolex, peraltro oggetto di procedura tax free da parte della dogana svizzera di Gandria. Uno dei tre orologi era al polso dell'uomo, mentre gli altri due si trovavano nelle tasche del pantalone che indossava, racchiusi negli astucci originali.

Il valore dei Rolex intercettati è di oltre 46mila franchi. I funzionari hanno quindi accertato gli illeciti di contrabbando e di evasione dell'Iva. Gli orologi sono stati sequestrati e il cittadino russo attende ora di conoscere l'importo della sanzione pecuniaria che, ricorda la Guardia di Finanza comasca nella sua nota stampa, ammonta «da due a dieci volte i diritti di confine dovuti».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO