Cerca e trova immobili

LOCARNONuovo hangar 1, dal Governo oltre 3 milioni

16.11.23 - 09:59
Serviranno per la realizzazione delle opere di spettanza cantonale connesse con la ricostruzione della struttura andata distrutta nel 2021
TiPress
Ciò che restava dell'hangar dopo la tromba d'aria del 2021
Ciò che restava dell'hangar dopo la tromba d'aria del 2021
Fonte CdS
Nuovo hangar 1, dal Governo oltre 3 milioni
Serviranno per la realizzazione delle opere di spettanza cantonale connesse con la ricostruzione della struttura andata distrutta nel 2021

LOCARNO - Il Consiglio di Stato ha adottato il Messaggio concernente la richiesta di credito di 3.6 milioni di franchi per la realizzazione delle opere di spettanza cantonale connesse con la costruzione del nuovo hangar 1.

Il 13 luglio 2021 un evento meteorologico di rara intensità provocò ingenti danni all’hangar 1 di proprietà cantonale. I danni furono così importanti da obbligare il Cantone a decretarne la sua demolizione e la necessità di mettere in opera, in tempi ristrettissimi, una soluzione provvisoria che potesse permettere alla ditta AeLo Maintenance SA di non interrompere l’attività di manutenzione degli aeromobili.

Sette mesi dopo l’evento catastrofico del 13 luglio 2021 il Cantone aveva potuto mettere a disposizione della ditta un hangar provvisorio che tuttavia, secondo gli oneri previsti nell’approvazione federale dei piani, potrà rimanere in loco solo per una durata di 3 anni.

L’onere di rimozione dell’hangar provvisorio, ha determinato la necessità di progettare una nuova struttura definitiva – che sarà finanziata dalla ditta Aero Locarno SA – e le relative opere connesse di spettanza cantonale, progetti che sono stati recentemente oggetto di pubblicazione secondo il diritto federale.

Gli interventi cantonali comprendono in particolare: la realizzazione di una nuova sede aeroportuale in sostituzione degli edifici risalenti alla metà degli anni 70’, la realizzazione di un sistema di smaltimento delle acque meteoriche, la creazione di un nuovo accesso diretto all’area aeroportuale, la realizzazione di un piazzale in corrispondenza della nuova aviorimessa ed il ripristino del sedime occupato dalla vecchia aviorimessa.

Con l’esecuzione di questi importanti cantieri si darà avvio al tanto atteso processo di aggiornamento delle infrastrutture operative civili dell’Aeroporto cantonale che, nell’arco dei prossimi 10-15 anni, comporterà investimenti pubblici e privati quantificabili nell’ordine di 15-20 milioni di franchi.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE