Cerca e trova immobili

CANTONERiconsegni la patente? I mezzi pubblici ti costano meno

21.02.23 - 10:28
Ritornano per il nono anno consecutivo gli sconti del Cantone agli anziani che decidono di ridare la licenza di condurre.
Ti-Press (archivio)
Riconsegni la patente? I mezzi pubblici ti costano meno
Ritornano per il nono anno consecutivo gli sconti del Cantone agli anziani che decidono di ridare la licenza di condurre.

BELLINZONA - Anziani alla guida? Responsabilità al primo posto. E se si rinuncia volontariamente e in modo definitivo alla patente, l'abbonamento dei trasporti pubblici costa di meno. Anche nel 2023 - per il nono anno consecutivo - il Cantone offre infatti la promozione "Trasporto pubblico e terza età", che propone un'alternativa di mobilità sostenibile a prezzo ridotto a chi riconsegna la propria licenzia alla Sezione della circolazione. 

I ticinesi che decideranno di non mettersi più alla guida potranno scegliere tra i seguenti sconti: (con validità di un anno): 300 franchi in meno sul prezzo di un abbonamento Arcobaleno a partire da 2 zone e 250 franchi (rispettivamente 200) in meno sul costo di un abbonamento generale annuale di prima classe (rispettivamente seconda).   Sarà inoltre possibile acquistare un abbonamento metà-prezzo in prova per due mesi al prezzo speciale di 33 franchi. 

Il buono scelto dovrà essere presentato agli sportelli delle aziende di trasporto pubblico al momento dell’acquisto, specifica il Dipartimento delle istituzioni, insieme alla lettera di conferma personale emessa dalla Sezione della circolazione (la quale serve da giustificativo), un documento d’identità valido e una foto formato passaporto.

COMMENTI
 

tschädere 1 anno fa su tio
i 5 superflui alle orsoline sicuramente hanno un abo.generale a vita.

Quasi svizzeri 1 anno fa su tio
Dovrebbero regalartelo l'abbonamento se lasci la patente, ho almeno un 50% di sconto visto che le Ffs vengono mantenute con le nostre tasse, ma ovviamente le ffs non ti regalano nulla, fanno i finti buonisti

USSColeDG67 1 anno fa su tio
Tanto te li mangiano con le imposte 😂 …non danno niente senza avere un tornaconto 😂😂😂

Gimmi 1 anno fa su tio
Tutti gli snziani in AVS,dovrebbero poter usufruire dei mezzi pubblici gratuitamente,altro che dare una riduzione ridicola!Mentre i nostri politici,giá strapagati,ricevono ancora soldi per le loro spese extra!!

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Trasporti GRATIS una volta che si é raggiunta la AVS per tutt ala Svizzera per qualsiasi servizio di trasporto, ma un VERO GRATIS per tutta il resto della vita. POLITICUZZI SVEGLIATEVI un giorno sarete vecchi.... Allora ci ricorderemo di voi. Andrete A PRIEDI DA SOLI PER SEMPRE vita natural durante. Se non deambulate partirete per tempo.

1963hcap 1 anno fa su tio
Mi permetto un appunto: io mi occupo, a titolo di volontariato, del trasporto di persone anziane e in parte anche di handicappati a sedute di fisioterapia, visite mediche, centri diurni e sim. e dunque posso parlarne con conoscenza di causa... a queste persone, quasi tutte largamente in età AVS, i mezzi pubblici servono relativamente poco! Perlopiù se devono rinunciare alla patente è per motivi medici (molte sono donne che non hanno mai guidato comunque), dunque non sono propriamente in salute e di conseguenza non hanno la necessaria mobilità che permette di salire e scendere da mezzi pubblici quali i bus, dato che non sempre gli autisti pensano ad abbassare la parte da cui si accede, poi se questo primo step funziona si rischia di cadere alla ripartenza per il movimento improvviso prima che si abbia il tempo di afferrare una maniglia di sostegno o trovare dove sedersi, pericoli pure al momento di scendere insomma un vero percorso ad ostacoli e mi è capitato varie volte di sentire storie simili e di conoscere chi andava a fare fisioterapia per le conseguenze dell'aver fatto uso dei mezzi pubblici... anche il dover portare borse o altre cose pesanti dissuade molti anziani e chi si serve del girello come mai potrà salire su di un bus ?!? I treni a pianale ribassato o dove la banchina sia stata rialzata per favorire l'accesso non creano problemi ma in generale le situazioni di ressa portano molti anziani a rinunciare ad uscire di casa ove non necessario... Io proporrei un servizio tipo quello dove opero io, nel senso di dare un carnet di buoni, uno per corsa, da usare quando si ha bisogno di un trasporto sulla porta di casa, siccome occorre anche pensare che non tutti abitano da parte alla fermata dei mezzi pubblici e inoltre non hanno una buona deambulazione per cui raggiungere detta fermata non è troppo agevole, all'andata o al ritorno ci può essere una salita, cosa non così semplice da affrontare... In controtendenza con la realtà, che è composta anche da tanti over 65, ci si occupa di offrire occasioni a chi è ancora attivo nella vita sociale e produttiva, senza valutare che per molti il fatto stesso di poter uscire di casa diventa difficoltoso... non si resta giovani in eterno e un minimo di riconoscenza andrebbe rivolto a chi col proprio lavoro e tanti sacrifici fatti in passato ci permette di godere oggi di un relativo benessere... pensiamo seriamente a chi si avvia verso l'uscita di scena dal palco della vita, per far vivere loro una vecchiaia dignitosa senza ostacoli architettonici e limitazioni che di fatto li richiudono tra le 4 mura !!!

Gus 1 anno fa su tio
La patente la perdi per sempre; il buono per un anno. Ecco le fregature leghiste ed ecologiste

FritzPopCip 1 anno fa su tio
No grazie. Togliamola ai giovani invece che sono ecologici e vanno in trotinet

Pianeta Terra 1 anno fa su tio
Ma vergognatevi ! Agli anziani nostri si dovrebbe regalare!! No ai lazzaroni e Agli uKraini mezzi gratis .

Fester 1 anno fa su tio
Risposta a Pianeta Terra
Ahah seee vabbé...:')
NOTIZIE PIÙ LETTE