Immobili
Veicoli

CANTONE / SVIZZERATutta la Svizzera nella morsa del caldo: «Martedì il picco»

16.07.22 - 21:37
Oltre che per il Ticino, MeteoSvizzera ha esteso l'allerta canicola anche per Romandia, Vallese e Basilea.
Ti-Press
Tutta la Svizzera nella morsa del caldo: «Martedì il picco»
Oltre che per il Ticino, MeteoSvizzera ha esteso l'allerta canicola anche per Romandia, Vallese e Basilea.
E sulla giornata di martedì, precisa: «Non escludiamo che possano venire battuti dei record assoluti».

BERNA - Il caldo continuerà a stringere nella sua morsa la Svizzera anche nei prossimi giorni, con il picco atteso per martedì.

Altri oltre il Ticino - Oltre all'allerta canicola già in vigore attualmente per il Ticino, MeteoSvizzera ha emesso oggi una pre-allerta (dalle 12.00 di lunedì alle 20 di mercoledì) per la Romandia, il Vallese e la regione di Basilea, con le temperature che saranno ben oltre i 35 gradi. Questa situazione è legata all'arrivo di aria calda in provenienza dalla penisola iberica, che raggiungerà dapprima le isole britanniche e poi la Svizzera.

Il picco - La giornata più critica sarà quella di martedì, quando MeteoSvizzera non esclude che possano venire battuti dei record assoluti. Ad esempio, Ginevra rischia di diventare un calderone con temperature di 38-39 gradi. Il primato nella città di Calvino (39,7 gradi) risale al 7 luglio 2015. Altrove ci si attende che la colonnina di mercurio si spinga fino a 36-37 gradi. L'allerta preannunciata è di livello 3 su una scala da 1 a 4. Essa indica temperature medie giornaliere superiori ai 25 gradi per oltre tre giorni.

Notti tropicali in Ticino - Insomma si boccheggia in tutto il Paese. Anche se nel nostro Cantone lo si fa un po' di più. Nella giornata di venerdì, infatti, sono state raggiunti i 35,9° a Stabio e i 35,1° a Cadenazzo e nella notte su sabato le temperature in diverse località non sono scese sotto i 20 gradi, a differenza che nel resto del Paese. «Solo in Ticino - spiega MeteoSvizzera - troviamo alcune notti tropicali, per il resto in #Svizzera la notte è restata sotto i 20 gradi. Nei prossimi giorni le temperature massime resteranno comprese fra 32 e 34 gradi ma sarà il tenore di umidità a fare la differenza per la sensazione di afa».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE