Immobili
Veicoli
©Photolocatelli.ch
Il concerto dell'Orchestra della Svizzera italiana alle Officine FFS di Bellinzona.
BELLINZONA
31.10.2021 - 09:220
Aggiornamento : 10:45

L'OSI nella Cattedrale delle Officine Ffs: un concerto dalle grandi emozioni

Un evento dal grande fascino, in quello che potrebbe diventare il cuore pulsante della cultura bellinzonese

BELLINZONA - Grandi emozioni sabato sera a Bellinzona per il concerto dell’Orchestra della Svizzera italiana (OSI) nella Cattedrale delle Officine FFS.

Un evento che ha permesso di apprezzare ancora di più il fascino di questo stabilimento industriale dove da oltre 100 anni - fu infatti inaugurato nel 1919 - si lavora alla manutenzione delle locomotive ferroviarie, ma che in futuro, nella prevista riqualifica dell’area e il trasferimento delle Officine ad Arbedo-Castione, «potrebbe diventare un nuovo luogo trainante della cultura bellinzonese», secondo l'auspicio della Città di Bellinzona.

Folto il pubblico accorso per ascoltare l'OSI: oltre 400 persone, che hanno potuto apprezzare questa prima assoluta nella particolare location per l'orchestra, che si è esibita sotto la direzione di Markus Poschner con la celebre violinista Baiba Skride, presentando alcune opere di Mahler, Korngold e Čajkovskji.

©Photolocatelli.ch
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-25 19:34:38 | 91.208.130.89