tipress
CANTONE
06.09.2021 - 06:000

Quarantene a scuola, Bertoli: «Ce ne saranno ancora»

Il direttore del Decs Manuele Bertoli non prevede nuove misure anti-Covid nelle scuole. Per ora

BELLINZONA - Altre due classi in quarantena, a Pollegio, nella giornata di venerdì. Tre in tutto, considerando la sezione dell'asilo di Cadenazzo dove la misura è scattata giovedì. Con la ripresa delle lezioni le segnalazioni di contagi tra i banchi di scuola non si sono fatte attendere. 

E assieme ai contagi, arrivano anche le prime critiche. L'Mps venerdì ha diffuso un comunicato, in cui prende atto «con preoccupazione» della situazione e definisce «insufficienti» le misure adottate dal Decs. 

Dal canto suo il consigliere di Stato Manuele Bertoli mette le mani avanti. «Siccome il virus continua a circolare, non è purtroppo sorprendente che alcune classi finiscano in quarantena. Dobbiamo mettere in conto che succederà ancora, come già successo durante lo scorso anno scolastico». 

Attualmente - ricorda il Decs - su 416 sezioni nelle scuole dell'infanzia solo due sono in quarantena, e solo una sezione di scuola elementare sulle 816 complessive in Ticino. «Numeri molto bassi» sottolinea Bertoli, per il quale «almeno per ora non è necessario implementare misure ulteriori». 

Per quanto riguarda la possibilità di prorogare l'obbligo di mascherina, in vigore nelle scuole medie fino al 13 settembre, il direttore del Decs non si sbilancia. «La situazione è costantemente monitorata. Per il momento non ci sono novità ma siamo pronti a ogni evenienza». Nelle scuole elementari invece «la mascherina non è mai stata resa obbligatoria in passato».  

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-28 14:34:18 | 91.208.130.89