Tipress
CANTONE
13.06.2021 - 20:150
Aggiornamento : 14.06.2021 - 08:09

«Chiunque gioca sulle paure finisce per vincere»

Legge sul terrorismo, Paolo Bernasconi preoccupato: «Si rischia di arrivare a controllare perfino gli animalisti».

LUGANO - Il sì del potenziamento alle misure di polizia nella lotta contro il terrorismo, non coglie di sorpresa l’ex procuratore pubblico Paolo Bernasconi che insieme ad altri ex colleghi aveva presentato ricorso contro la nuova legge.  “È stata una campagna fondata sulla paura del terrorismo, e chiunque gioca sulle paure finisce per vincere” commenta Paolo Bernasconi raggiunto al telefono.

E ora? Ora non resta che vigilare. In molti hanno capito il pericolo rappresentato dai nuovi poteri per la polizia politica. “In Ticino e in Svizzera è stata creata una piattaforma informatica di giuristi che continuerà a vigilare e a ricorrere contro ogni possibile abuso. Il Parlamento dovrà continuare ad esercitare le sue funzioni di controllo sulla polizia politica perché ormai con questa legge il controllo diretto giudiziario è stato tolto”.

Sarà dunque compito del Consiglio federale informare periodicamente il Parlamento riguardo il numero delle persone che verranno schedate. “Non dimentichiamoci che negli anni scorsi migliaia di persone sono state schedate – ricorda Bernasconi  - sarà importante che il Parlamento venga puntualmente informato della natura delle organizzazioni soggette al controllo, ed evitare che si arrivi a pedinare associazioni ambientaliste, attivisti per i diritti umani, organizzazioni di dissidenti o perfino animalisti”.

Sulla Legge, come si sa, pesano diversi ricorsi pendenti. Quante possibilità ci sono che il Tribunale federale arrivi a definire nulla la votazione? “Lo scarto tra i sì e i no non è colossale. Uno scarto minimo non costituisce un ostacolo per il Tribunale federale che potrebbe finire per accogliere i vari ricorsi e di conseguenza annullare la votazione”.

 La Legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo è passata con il 56.6% a livello svizzero e  57.2% a  livello ticinese.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-05 15:24:53 | 91.208.130.89