tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
7 ore
In 120 per la filantropia strategica
Sono i partecipanti alla prima edizione della Biennale sul tema, che si terrà il 30 settembre al Palazzo dei Congressi
LUGANO
11 ore
Ben 34 franchi per 9 ore di autosilo: «Ma non mi scandalizzo»
L'episodio diventa lo spunto per una chiacchierata sulla mobilità col futuro sindaco Michele Foletti.
CANTONE
11 ore
Morti sul lavoro: «Assicurare almeno che sia fatta giustizia!»
Una mozione interpartitica chiede un intervento contro le "morti bianche".
FOTO
LUGANO
12 ore
Un pieno(ne) d'endorfine
La terza edizione del Festival luganese è stato un successo. Ben 1'500 persone hanno popolato la Darsena del Ciani.
CANTONE
12 ore
Anticorpi anomali coinvolti nel 20% dei decessi da Covid-19
All'importante scoperta hanno contribuito anche due ricercatori dell'EOC: Alessandro Ceschi e Paolo Merlani.
TENERO-CONTRA/SVIZZERA
12 ore
Oltre 100 milioni per il Centro sportivo di Tenero
91,8 sono previsti per la creazione di un edificio per il nuoto. Altri 12,1 per gli alloggi.
LUGANO
14 ore
Incidente sull'A2, traffico in tilt in direzione sud
Tra lo svincolo di Lugano Nord e la galleria di Grancia è stata chiusa una corsia.
CANTONE
14 ore
Suter con la maglia UDC, Speziali: «Non è il Massimo»
Botta e risposta tra il presidente PLR Speziali e il presidente di GastroTicino che passa all'UDC
CANTONE
14 ore
«Il 9 aprile è stato un giorno molto triste»
Si è concluso il processo per il delitto di Muralto. La sentenza sarà pronunciata venerdì 1. ottobre
LUGANO
20.05.2021 - 08:560

Casinò Lugano SA: «Politica del personale e salariale sotto controllo?»

Dopo le accuse di contribuzioni irregolari e di atteggiamenti intimidatori scatta l'interrogazione.

Al Municipio viene chiesto di verificare le dichiarazioni del sindacato OCST e la qualità dell'ambiente lavorativo all'interno della casa da gioco

LUGANO - Un'interrogazione per vederci chiaro in merito alla presunta «situazione potenzialmente molto grave» relativa alla politica del personale del Casinò di Lugano. A sottoscriverla è Edoardo Cappelletti (PC – Gruppo PS-PC), assieme ad altri colleghi di partito.

Al centro della controversia vi è la retribuzione corrisposta ai dipendenti, il clima di lavoro all’interno della casa da gioco e alcune disfunzioni nella sua gestione.

Il sindacato OCST riferisce di «paghe inferiori ai 10 fr. lordi all’ora e almeno un salario di 1’800 fr. al mese per un impiego a tempo pieno di una persona come croupier». Non mancherebbero poi, da parte della società, «atteggiamenti intimidatori nei confronti del personale».

Tutto ciò, stando a La Regione, assieme alla copiosa partenza di quadri dirigenti, di responsabili del personale e numerosi dipendenti, che sarebbero stati sostituiti da «personale di dubbia professionalità e presumibilmente, in parte, frontaliero». Non mancano, infine, anche dei dubbi circa l’equità dei bonus versati dalla SA.

Dal canto suo, il Consiglio d’amministrazione contesta le accuse del sindacato.

Alla Città Cappelletti chiede di «adoperarsi per verificare in quale misura i problemi emersi risultano fondati e, se del caso, intervenire affinché le condizioni e il clima di lavoro all’interno della sua partecipata vengano debitamente salvaguardati».

Qui di seguito le domande poste al Municipio:

  • Come si pone rispetto al clima di tensione venutosi a creare all’interno della Casinò Lugano SA e alle relative preoccupazioni espresse dal sindacato OCST?
  • Quale politica salariale e del personale viene perseguita dal Comune nella società partecipata in qualità di azionista di maggioranza?
  • A quanto ammonta il minimo salariale o il salario più basso presso la società? Può prendere posizione sui dati indicati da OCST in merito alla retribuzione dei dipendenti?
  • A quanto ammontano e in che modo sono ripartiti gli stipendi, nonché i bonus, percepiti dai quadri dirigenti della Casinò Lugano SA?
  • Può prendere posizione sulla presunta sostituzione, nell’arco di breve tempo, di 3 responsabili del personale, 7 profili dirigenti e numerosi dipendenti della società?
  • Quali passi intende compiere nel prossimo futuro per approfondire e affrontare il complesso delle denunce sollevate da OCST?
  • Qualora la gravità della denuncia dovesse rivelarsi fondata come intende intervenire, se del caso anche tramite i propri rappresentanti in seno al CdA, al fine di salvaguardare il clima e le condizioni di lavoro del personale della Casinò Lugano SA?
  • Come valuta, tra l’altro, la possibilità di promuovere il dialogo tra le parti sociali e incoraggiare la sottoscrizione di un CCL per i dipendenti della SA?
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-23 05:13:29 | 91.208.130.87