tipress
Le assise correzionali di Lugano.
LUGANO
30.11.2020 - 20:030

Brucia l'auto del medico: condannato

Un 58enne se l'era presa per un'operazione «andata male». Ed è finito davanti al giudice

LUGANO - Ha preso una tanica di benzina e un accendino, e non ha esitato a dare fuoco all'auto del suo medico. Un 58enne del Locarnese è finito oggi davanti alle Assise correzionali di Lugano per una vendetta "infuocata" consumata cinque anni fa a Lugano, ai danni di un neurochirurgo. 

L'imputato - ha riferito la Regione - avrebbe dato fuoco all'auto (per un danno stimato in 75mila franchi) per vendicarsi di un'operazione alla schiena finita male, a seguito della quale è entrato in invalidità. Tra il paziente e il dottore era sorta una causa legale, ma il 58enne aveva pensato bene di farsi giustizia da solo. Il giudice Marco Villa lo ha quindi condannato per incendio intenzionale a 14 mesi di reclusione, sospesi per un periodo di prova di due anni.  

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-02 07:16:37 | 91.208.130.86