Immobili
Veicoli

MENDRISIO«Imporre limitazioni significava snaturare la Fiera»

10.09.20 - 10:12
La Città di Mendrisio spiega i motivi che hanno portato alla decisione di annullare la Fiera di San Martino.
Ti Press
MENDRISIO
10.09.20 - 10:12
«Imporre limitazioni significava snaturare la Fiera»
La Città di Mendrisio spiega i motivi che hanno portato alla decisione di annullare la Fiera di San Martino.

MENDRISIO - Era nell'aria ormai da diverse settimane, ma oggi il Comune di Mendrisio ha ufficializzato la decisione: la Fiera di San Martino è stata a malincuore annullata. «Considerato il delicato periodo che stiamo vivendo a causa della pandemia di Covid-19 e dopo attente valutazioni delle parti coinvolte nell’organizzazione dell’annuale manifestazione cittadina, si è deciso di rinunciare all’edizione 2020», si legge sul comunicato.

Il successo: croce e delizia - Negli ultimi anni La Fiera di San Martino ha sfiorato una media di 15mila visitatori al giorno. La presenza del bestiame, l’esposizione di mezzi e macchinari agricoli, i punti di ristoro, le bancarelle con prodotti anche locali e non da ultimo le giostre hanno sempre attratto una moltitudine di persone, da vicino e da lontano, giovani e meno giovani. L’ottima riuscita della manifestazione è da ricercare, e senza fatica, nella miscela vincente di tradizione e attualità offerta ai visitatori, fedeli e occasionali.

Ma, paradossalmente, ciò che finora è stato motivo di vanto per la Città e di grande soddisfazione per tutti, e in particolare degli organizzatori, diventa una delle ragioni fondamentali che hanno portato a rinunciare alla fiera. «Privare la manifestazione del suo pubblico o comunque imporre forti limitazioni per il suo svolgimento in tutta sicurezza significherebbe impoverirla, privarla della sua bellezza, snaturarla», spiega la Città, che invita quindi a pazientare fino al 2021.

COMMENTI
 
sedelin 1 anno fa su tio
dissento. dopo 6 mesi constato: nessun parente, amico, amici di amici, conoscenti e amici di conoscenti contagiati né malati nonostante la vita sociale di sempre. solo acqua e sapone. possibile che tutti si siano lasciati inebetire da un micro fantasma che colpisce soltanto gli immunodepressi?
Pongo 1 anno fa su tio
il covid sta dimostrando che le feste private sono meglio in tutto e per tutto a quelle pubbliche.. w le feste con max 100 persone, solo quelli giusti che ci tengono davvero, niente somari a casaccio
tazmaniac 1 anno fa su tio
giusto così, poi, da nativo di Mendrisio, negli ultimi anni la fiera ha perso tutto il suo fascino, è ormai diventata una seconda sagra per ubriaconi e nient'altro...purtroppo.
marco17 1 anno fa su tio
Siamo all'isteria collettiva. Ma capisco le autorità di Mendrisio. La stessa gente che oggi protesta per l'annullamento sarebbe stata la prima a inveire contro il Municipio se avesse autorizzato la fiera e ci sarebbe stato qualche caso positivo tra i frequentatori.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO