Cerca e trova immobili

GRONO (GR)Grono incontra i suoi diciottenni

24.08.20 - 17:31
All'evento, voluto dall'Esecutivo per conoscere i nuovi maggiorenni del Comune, ha partecipato anche Marco Chiesa.
Pietro Barbieri
Lurati Laura, Palma Cardoso Tiago, Bacchetti Aliss, Codoni Mattias, Chiesa Marco (Direttore Centro Anziani Opera Mater Christi Grono), Zoppi Dolores (Vicesindaco), Censi Samuele (Sindaco), Piccamiglio Mauro (Municipale), Spinetti Amos (Municipale), Navoni Mascia (Segretaria comunale), Pizzetti Giovanni (Vicesegretario comunale), Suter Dieter (Municipale), Fieni Francesco, Lecci Viviane, Manzoni Paolo.
Lurati Laura, Palma Cardoso Tiago, Bacchetti Aliss, Codoni Mattias, Chiesa Marco (Direttore Centro Anziani Opera Mater Christi Grono), Zoppi Dolores (Vicesindaco), Censi Samuele (Sindaco), Piccamiglio Mauro (Municipale), Spinetti Amos (Municipale), Navoni Mascia (Segretaria comunale), Pizzetti Giovanni (Vicesegretario comunale), Suter Dieter (Municipale), Fieni Francesco, Lecci Viviane, Manzoni Paolo.
Grono incontra i suoi diciottenni
All'evento, voluto dall'Esecutivo per conoscere i nuovi maggiorenni del Comune, ha partecipato anche Marco Chiesa.

GRONO - Lo scorso 20 agosto il Municipio di Grono ha - come da tradizione - incontrato i diciottenni che vivono nel Comune mesolcinese.

All'evento, voluto dall'Esecutivo per conoscere personalmente i nuovi maggiorenni, ha partecipato anche il neo-presidente dell'UDC svizzero Marco Chiesa che a Grono dirige il Centro intergenerazionale Opera Mater Christi. «Il nostro obiettivo - precisa il Municipio - è quello d'introdurre i nostri giovani nel salotto della politica comunale, rispettivamente per illustrare loro in breve anche I'organizzazione politica del nostro Comune, del nostro Cantone e della Svizzera». 

L'Esecutivo desidera poi sottolineare «l'importanza di poter contare su giovani attenti e interessati alle istituzioni che caratterizzano la nostra società e trasmettere loro le nozioni indispensabili per invogliarli a essere attivi nella politica del nostro paese».

In questo contesto i giovani hanno ricevuto in omaggio una copia del nuovo volume "Plurilinguismo svizzero e la sfida dell'inglese" con importanti riflessioni dal laboratorio elvetico a confronto con l'Europa.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE