LOCARNO
18.08.2019 - 15:460
Aggiornamento : 19.08.2019 - 12:29

Rotonda tranquilla... tranne un fermo da action movie

Un ragazzo bloccato al suolo da quattro agenti della sicurezza. Il video del fermo solleva interrogativi sulla proporzionalità dell'intervento

LOCARNO - Quella appena chiusa è stata una Rotonda del Festival tranquilla. Dal profilo della sicurezza c’è stato un calo degli interventi, hanno sottolineato gli organizzatori. Pochi, ma “energici” vien da dire scorrendo il filmato che circola in queste ore su un episodio che sarebbe avvenuto nella serata di venerdì.

Il video riprende infatti un giovane che viene bloccato e messo a terra dagli agenti della Prosegur. La scena, che non avrebbe sfigurato in uno dei film proiettati durante la rassegna, si svolge nella zona d’accesso alla Rotonda, dove venivano effettuati i controlli sul pubblico in entrata (assai numeroso, quest’anno, sottolinea sempre chi ha organizzato l’evento). Non si conoscono le ragioni che hanno portato al tentativo di immobilizzare l’uomo. Abbiamo contattato l’agenzia di sicurezza e gli organizzatori stessi per avere una spiegazione. Che non è giunta.

Un tentativo di fermo, si diceva, perché gli agenti della società di vigilanza faticano non poco ad avere ragione del ragazzo. Per oltre un minuto, tanto dura il video, quattro securini cercano di neutralizzarlo con mani, leve agli arti e prese di vario tipo. Infine, torcendogli il braccio e bloccandogli la spalla con un ginocchio, riescono a fermarlo al suolo. Per fortuna era uno solo. 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-13 21:58:41 | 91.208.130.86