Tipress
CANTONE / VALLESE
26.07.2018 - 18:250

Fuochi d'artificio: anche Aldi rinuncia

Bloccata la vendita a causa dell'elevato rischio di incendi

BELLINZONA - Aldi Suisse rinuncia a vendere fuochi d'artificio in Ticino e in Vallese a causa del rischio di incendi dovuto alla siccità permanente.

«Anche se la vendita di fuochi d'artificio è sempre possibile in tutta la Svizzera senza restrizioni - indica Aldi Suisse in un comunicato divulgato in serata -, siamo coscienti della nostra responsabilità vista la situazione critica di siccità, e non solamente per l'ambiente. Questa decisione ci permette anche di fornire il nostro sostegno ai comuni in modo che il Primo agosto possa essere festeggiato in tutta sicurezza», precisa Claudine Esseiva, portavoce di Aldi Suisse citata nella nota.

«La nostra decisione di rinunciare alla vendita in alcune regioni è basata sulle raccomandazioni dell'ufficio federale dell'ambiente (UFAM), in quanto nelle regioni interessate attualmente è assolutamente vietato accendere fuochi all'aperto», puntualizza la portavoce.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
curziocurzio 3 anni fa su tio
Tanto di cappello, si dimostrano intelligenti e non pensano solo al profitto, un grazie anche dagli amici a quattro zampe
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-04 00:05:58 | 91.208.130.85